Serie A1 Final8 Coppa Italia, subito fuori gioco la Junior Fasano

Calcio Prima Pagina

I biancazzurri cadono nel debutto dei Quarti battuti dal Pressano al termine di una gara a tratti equilibrata

SIENA – Finisce ai Quarti l’avventura della Junior Fasano nella Final8 di Coppa Italia, con i biancazzurri battuti dal Pressano (25-23) al debutto. Una sconfitta con l’onore delle armi per una Junior Fasano che ha dovuto fare i conti anche con le non perfette condizioni fisiche di alcuni dei suoi uomini di peso del gioco. Una sconfitta in controtendenza rispetto alle brutte ultime prestazioni di campionato che potrebbe dare segnali importanti in vista della ripresa del torneo.

La Junior Fasano con la maglia dello “Smilling warrior” di Giovanni Custodero

Il Pressano di coach Fusina continua la sua avventura nella competizione potendo fare i conti con elementi di spicco come Dallago e Di Maggio che a tratti hanno fatto la differenza.

In cronaca fatale l’allungo degli avversari nel secondo tempo

In cronaca subito in avanti il Pressano con Nikocevic che al 2’ centra dai 7 metri. Avvio contratto per entrambe le squadre che Junior Fasano che stenta e trentini che al 10’ siglano il +2 (4-2), sempre con il montenegrino. Un’altra seconda fase propizia il +3 di Dallago che costringe coach Ancona al time-out. Al rientro ancora trentini in vantaggio (6-2), prima che Knezevic possa suonare la carica dei biancoazzurri. Al 20’ Pugliese dai 9 metri gela Sampaolo, siamo sul’8-6, apertura del mini break grazie al quale i fasanesi restano aggrappati agli avversari. La rimonta si completa al 29’ con Pignatelli in contropiede (11-11) al 29’. Resta il tempo per una penetrazione di Argentin che consegna al Pressano il +1 (12-11) con quale si va negli spogliatoi.

Gara ad elastico nella ripresa con il pari che regna fino al 10’ (18-18), ma Di Maggio spinge in avanti i suoi ed ecco che al 22’ arriva il +4 (24-20) che spezza gli equilibri presenti fino a qual momento. Nell’ultimo giro di lancette Knezevic rimette in corsa i suoi (25-23), ma l’aggancio non arriva per la soddisfazione del Pressano che continua la corsa alla Coppa.

Flavio Messina, costretto ad abbandonare il campo anzitempo per infortunio (Figh.it)
Soddisfatto il tecnico per la prestazione

“Abbiamo giocato una buona partita – afferma coach Ancona – ed oggi non posso davvero rimproverare nulla ai miei ragazzi che hanno lottato su ogni pallone. Purtroppo con Paolo De Santis reduce da un infortunio, e con Beharevic a sua volta fermatosi dopo pochi minuti, non era facile affrontare una squadra forte come il Pressano, ma siamo stati bravi a restare in gara quasi fino al termine del match. Peccato purtroppo per aver ceduto alla fine, quando anche Messina ha dovuto abbandonare il campo per un problema al polpaccio, ma sono comunque soddisfatto per i segnali giunti oggi, con l’auspicio di ripartire sabato prossimo in campionato contro il Siena con questo stesso spirito”.

Per la cronaca il tabellone delle semifinali è completato dalle sfide Siena-Presano e Cassano Magnago-Bolzano.

Il cartellone degli abbinamenti delle semifinali (Figh.it)
Il tabellino della gara

Pressano-Junior Fasano: 25-23 (12-11)
Pressano: Facchinelli, Dallago (7), Chistè, Dedovic (1), D’Antino (1), Di Maggio (5), Sontacchi, Fadanelli, Giongo, Nikocevic (6), Sampaolo, Alessandrini (2), Argentin (1), Folgheraiter, Moser (2). All. Fusina.
Junior Fasano: Pavani, Grassi, P. De Santis, Angiolini (4), Angeloni, Colella, Pugliese (5), Palmisano, Notarangelo (2), Messina (1), Errico, Beharevic (1), Knezevic (9), Pignatelli (1), Bargelli. All. Ancona.
Arbitri: Manuele e Castagnino.

(foto di copertina Figh.it)

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *