Serie A Beretta, la Junior Fasano recupera la sfida con il Bolzano

Pallamano Prima Pagina

A distanza di circa due mesi dall’ultima gara i biancazzurri ritornano in campo nel recupero della quarta di ritorno

FASANO – In campo per una gara ufficiale. Finalmente la Junior Fasano ritorna a calcare il rettangolo di gara, dopo una lunga assenza durata oltre due mesi. Nella serata di oggi va in scena la sfida interna contro il Bolzano, nel recupero della quarta di ritorno non giocata per le note vicende collegate al Covid-19 che hanno mandato in quarantena gran parte della squadra biancazzurra.

“Ritorniamo in campo e sarà peggio – afferma coach Francesco Ancona – che ricominciare una nuova stagione, perché in estate si riparte non allenati, ma da una situazione fisica integra, mentre in questa circostanza i tantissimi atleti in rosa colpiti dal Covid hanno dovuto ripartire con difficoltà, osservando i protocolli stabiliti dalle autorità sanitarie. In ogni caso, pur non essendo atleticamente al top, nel complesso sono soddisfatto per la bella reazione mentale della squadra. Il Bolzano sta attraversando il miglior momento della sua stagione e certamente contro di loro sarà dura. Dovremo sostenere ritmi alti, ruotando il più possibile tutti i ragazzi a disposizione, e dosando al contempo le forze visto che poi dopo due giorni ci aspetta la sfida contro il Molteno, team protagonista di un periodo positivo pur essendo nelle retrovie della classifica. Due impegni dunque complicati, ma dai quali cercheremo di ottenere il massimo”.

La grinta del capitano Flavio Messina

Come si ricorderà la Junior Fasano ha abbandonato la pallamano giocata lo scorso 6 febbraio, al termine della vittoriosa gara interna contro il Trieste (28-26). L’onda della pandemia ha portato la società a saltare anche la Final8 di Coppa Italia, con la Junior Fasano che aveva conquistato con i denti e pieno merito la qualificazione, centrando un lusinghiero settimo posto al giro di boa del campionato, dopo un filotto incredibile di vittorie. Uno stato di forma che aveva messo i biancazzurri nella migliore condizione fisica e mentale per affrontare la competizione parallela, con le credenziali di una squadra che poteva dare filo da torcere fino in fondo, mettendo da parte i valori espressi dalla classifica nel campionato fino ad allora disputato.

Tra le mura amiche arriva il Bolzano che all’andata si è imposto per 32-27, amplificando un periodo non proprio esaltante per i biancazzurri. Ora la Junior Fasano milita al nono posto della classifica con 18 punti e ben 5 gare da recuperare. Contro gli altoatesini sarà importante capire a che punto è lo stato di forma della squadra.

Junior Fasano-Trieste, l’ultima sfida giocata dello scorso 6 febbraio prima dello stop per Covid-19

Fischio d’inizio fissato alle ore 20 alla palestra “Zizzi” con la direzione di gara affidata a Francesco Simone e Pietro Monitillo.

Tagged