Serie A Beretta, la Junior Fasano abbatte il Merano e risale in classifica

Pallamano Prima Pagina

Nella dodicesima giornata i biancazzurri rendono piccola piccola la quotata compagine altoatesina LE FOTO

FASANO – Percorso netto per la Junior Fasano nelle ultime tre uscite con la vittoria interna contro l’Aperia Merano (30-20), al termine di una gara dove i biancazzurri di coach Francesco Ancona hanno mostrato da subito i muscoli. Un’ottima difesa e le rapide ripartenze sono state alla base di una vittoria sul piano del gioco schiacciante al cospetto di un avversario di alto rango che nulla ha potuto fare contro la determinazione dei locali capaci di sfoderare un gioco collegiale che ha lasciato solo le briciole agli altoatesini.

Albin Jarlstam, centrale Junior Fasano

In un campionato “spezzatino”, condizionato non solo dalla pandemia in corso, spiccano i sei punti incamerati in pochi giorni dalla Junior Fasano, considerando che ha pur sempre una partita da recuperare, quella interna contro il Pressano, ancora a data da stabilire.
Sorpasso in classifica proprio ai danni dei Diavoli neri altoatesini che hanno incassato il gioco di una squadra che ritrova più spessore da posizione di pivot con l’argentino Emi Franceschetti che infiamma il parquet di casa, ma le bocche di fuoco dei locali si sono viste anche dalla distanza con Filippo Angiolini, ottima la sua fase difensiva, capace di sfiorare la doppia cifra a referto in condominio con Davide Pugliese. Sugli scudi il solito svedese Albin Jarlstam, ma ha centrato un personale di 5 reti a contatto di gomito proprio con il pivot argentino.

Avvio da togliere il fiato e vittoria in cassaforte

In gara non c’è stata storia con i locali che nel primo tempo hanno incamerato anche un +12 (18-6), proprio a fil di sirena prima dell’intervallo, concretizzando il contropiede di capitan Flavio Messina. Il massimo vantaggio nella ripresa con +13 (19-6) ad opera di Marco Pignatelli al 2’ per un finale in discesa amministrando il risultato e dando spazio anche agli uomini in panca, con sugli scudi il giovane portierino Simone Sibilio, figlio d’arte dell’indimenticabile pivot Vito.

Il tabellino della gara

Acqua&sapone Junior Fasano-Alperia Merano: 30-20 (18-6)
Acqua&sapone Junior Fasano: Angiolini (4), Beharevic, Boggia, Tommaso De Angelis (2), Alessandro De Angelis (2), Fovio, Franceschetti (5), Grassi (1), Jarlstam (5), Messina (1), Notarangelo (2), Pignatelli (3), Pinto, Pugliese (5), Savino, Sibilio. All. Ancona.
Alperia Merano: Christanell, Durnwalder (1), Freund (2), Gai (2), Glisic (2), Iachemet (2), Martelli, Meletti, Nocelli (1), Petricevic, Leo Pranter (1), Max Pranter (1), Romei (1), Lucas Stricker (5), Andreas Stricker (1), Visentin (1). All. Juergen Prantner.
Arbitri: Carrino e Pellegrino.

(FotoGalleria Mario Rosato)

La classifica dopo la 12esima giornata

Conversano 18 (10 partite); Raimond Sassari 17 (9); Bolzano 15 (8); Cassano Magnago 12 (9); Ego Siena 11 (7); Trieste 10 (9) e Sparer Eppan 10 (11); Pressano 8 (6) e Acqua&Sapone Junior Fasano 8 (10); Alperia Merano 7 (7); Brixen 6 (8); Banca Popolare Fondi 4 (9); Santarelli Cingoli 3 (8) e Teamnetwork Albatro 3 (10); Salumificio Riva Molteno 2 (10).
(tra parentesi le gare giocate)

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *