Scianaro insiste sul ripristino del PTA a Fasano e attacca l’amministrazione comunale

Politica Secondo Piano

Le parole del consigliere comunale

FASANO – «Sono più che indignato da quest’ultimo consiglio comunale, che come al solito ha partorito solo scontri verbali».
A dichiararlo è il consigliere Antonio Scianaro, che fa riferimento agli scontri avvenuti l’altra sera in Consiglio comunale.

«Una maggioranza disinteressata a qualsiasi proposta, pronta a bocciare ogni istanza che venga dall’opposizione.
L’esempio calzante del menefreghismo assoluto e l’ennesima conferma si è avuta sulla mozione per il ”Ripristino dell’ospedale di comunità presso il PTA di Fasano”, occupato oggi da soli tre degenti nel reparto Post-Covid, alla luce del calo dell’epidemia e della ripresa delle attività.

Un atto dovuto dopo tre mesi di fermo assoluto. Ai cittadini di Fasano non vengono più garantiti i livelli minimi di assistenza!
Non c’è più un ambulatorio di Pediatria, non ridiamo la vista a tanti pazienti affetti da cataratta per il blocco degli interventi, e tanto altro ancora.
E tutto questo grazie al silenzio assordante del sindaco Zaccaria e del consigliere Fabiano Amati (il Bertolaso della Puglia) che in questo periodo pre-elettorale – conclude Scianaro – è probabilmente distratto da aperture di strutture sanitarie a destra e a manca».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *