Scianaro chiede le dimissioni del consigliere Simone: «Il sindaco apra una riflessione»

Politica Prima Pagina

La reazione dell’esponente leghista alla notizia dell’indagine sul consigliere di maggioranza

FASANO – Se da un lato il consigliere Trisciuzzi chiede le dimissioni di Giuseppe Simone da Presidente della Commissione Bilancio, Scianaro pretende di più: le dimissioni dal Consiglio comunale.

«Leggo sugli organi di stampa che il consigliere comunale del Partito Democratico di Fasano, Giuseppe Simone, Presidente della Commissione Bilancio a Palazzo di Città, ed amministratore del consorzio CIISAF Consorzio per l’integrazione e l’inclusione sociale dell’Ambito Sociale di Fasano – Cisternino – Ostuni, risulta indagato, insieme ad altre 11 persone, per bancarotta fraudolenta

A dichiararlo è proprio il consigliere Antonio Scianaro.

«Premesso che sono garantista, vorrei che il sindaco Zaccaria avviasse una riflessione su questo increscioso episodio, che vede interessato un suo consigliere di maggioranza.

Chiedo che per questa delicatissima questione, venga valutata l’opportunità di dimissioni del consigliere, da Presidente della commissione Bilancio e da componente del Consiglio di Amministrazione del Consorzio, e se lo riterrà opportuno valuti l’opportunità delle dimissioni dal consiglio comunale, in modo da evitare di gestire e votare atti delicati con poca serenità.

I cittadini devono avere in noi la certezza della limpidezza. Appena sarà chiarita la questione, saremo ben lieti di gioire del bene dello stesso consigliere.

Mi piace ricordare una vecchia citazione “la moglie di Cesare non solo deve essere ma deve anche apparire vergine”».

Lascia un commento