Il Movimento 5 Stelle di Fasano organizza l’incontro “Il Cambiamento, raccontiamolo”

Politica Secondo Piano

Oggi, presso la sala della Biblioteca comunale

FASANO – Il Movimento 5 Stelle di Fasano ha organizzato per oggi, venerdì 22 febbraio, alle ore 18.30 presso la sala della Biblioteca comunale sotto l’Arco del Balì, un evento denominato “Il Cambiamento, raccontiamolo” (attività di governo nazionale e regionale).

All’incontro parteciperanno la portavoce nazionale Anna Macina, membro della I Commissione affari costituzionali della presidenza del Consiglio degli Interni e della Giunta per il Regolamento, la portavoce nazionale Valentina Palmisano, membro della II commissione (giustizia) e della giunta per il regolamento della Camera dei deputati e il portavoce regionale Mario Conca, componente della commissione Programmazione, Bilancio, Finanze e Tributi e della commissione Assistenza Sanitaria, Servizi Sociali nel Consiglio Regionale della Puglia.

«Abbiamo fortemente voluto organizzare questo incontro – spiega il gruppo – per chiarire “con parole semplici” alcune tematiche che quotidianamente vengono divulgate e rese note dai mass-media (tv, giornali, ecc.) ma che, purtroppo, non si sa per quale ragione vengono puntualmente distorte da quella che è la realtà.

Superando ogni tentativo di polemica che francamente non ci interessa, il nostro desiderio è quello di informarVi seriamente e concretamente, senza polemiche e strumentalizzazioni. Sentiamo questa necessità per venire incontro a chi, come noi e voi, vuole chiarirsi le idee su quale sarà il futuro dei cittadini italiani e pugliesi».

Gli interventi dei relatori verteranno sulla manovra e sulle misure a sostegno del sud, sul reddito e le pensioni di cittadinanza; si tratterà anche del decreto “Spazza Corrotti” e ancora della Sanità, welfare, trasporti, e agricoltura. In seguito potranno rispondere alle eventuali domande da parte del pubblico.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare per tenersi aggiornati sugli intenti e sulle azioni che vogliono portare avanti i politici territoriali e nazionali.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *