Bagni pubblici in città, il Movimento 5 Stelle: «Si prenda esempio da Monopoli»

Politica Secondo Piano

Gli attivisti fasanesi chiedono al sindaco Zaccaria di operare per l’attivazione di servizi igienici all’altezza di quelli dei comuni circostanti

FASANO – Il Movimento 5 Stelle di Fasano ha diramato una nota con la quale pone al sindaco e all’amministrazione alcuni interrogativi riguardanti il servizio dei bagni pubblici in città.

«La vicina città di Monopoli ci offre sempre tanti buoni esempi di civiltà che potremmo e dovremmo emulare. Nei bagni pubblici è possibile trovare servizi puliti in un ambiente che rispetta puntualmente le condizioni igienico sanitarie – affermano gli attivisti del Movimento 5 Stelle Fasano – All’interno vi è un fasciatoio per il cambio pannolino dei neonati e anche le docce che possono essere usate dai cittadini e turisti per necessità.

Il costo per espletare le proprie funzioni è di 50 centesimi di euro, il tutto a spese del Comune di Monopoli che ha stipulato una convenzione con una cooperativa che li gestisce. Non manca davvero nulla, ma soprattutto vengono rispettate le disposizioni relative all’accessibilità dei diversamente abili a cui sono destinati servizi idonei, tra cui la rampa per il loro libero accesso.

Cosa impedisce la realizzazione anche su Fasano di azioni che legittimano l’esercizio dell’azione amministrativa e danno prova del buon funzionamento della macchina amministrativa? Perché non si possono avere servizi efficienti per i cittadini, che versano tributi al Comune contribuendo all’attuazione del bene pubblico? I cittadini vogliono soltanto sentirsi tutelati e rispettati da chi li governa partendo dalla possibilità di avere dei bagni pubblici a disposizione della comunità».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *