Amministrative, Francesco Zaccaria proclamato ufficialmente sindaco di Fasano

Politica Prima Pagina

La cerimonia si è tenuta ieri in aula consiliare

FASANO – Il presidente dell’Ufficio Elettorale centrale ha proclamato Francesco Zaccaria come sindaco di Fasano nella giornata di ieri (14 ottobre), nell’aula consiliare di Palazzo di Città, visto il risultato del primo turno delle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre 2021 dove Zaccaria ha superato gli sfidanti con il 52,48% dei consensi.

È seguito poi il giuramento e l’investitura con la fascia tricolore del sindaco, che ha speso queste parole per la rielezione: «Ringrazio tutto l’ufficio elettorale, i presenti, i neo consiglieri e tutti i candidati che non sono stati eletti. Credo che i mesi e gli anni che verranno potranno valorizzare ciascuno di noi, al di là del ruolo assegnatoci da queste elezioni, e questa è la responsabilità che sentiamo tutti quanti.

Nel momento in cui si coinvolge una comunità politica senza distinzione fra opposizione e maggioranza, l’impegno del sindaco è quello di rappresentare e coinvolgere tutti i rappresentanti di questa comunità politica e i cittadini nell’esercizio di questa bellissima avventura alla guida della nostra città.

Rispetto al 2016 abbiamo raddoppiato i consensi, e questo ovviamente non è un dato irrilevante: è un dato che ci restituisce tanta responsabilità, tanto peso in ciascuno di noi. Mi piace sottolineare come questa vittoria l’abbiamo vissuta come una vittoria culturale, conducendo una campagna elettorale che ha fatto della visione e non della divisione un tratto fondamentale. Abbiamo cercato di unire la comunità del nostro splendido territorio, nonostante le asprezze che ogni tanto in campagna elettorale tentano di far capolino sulla riflessione e sulla prospettiva.

Abbiamo cercato di raccontare la città che vogliamo, che deve essere una città moderna e attenta all’ambiente, ed è la strada che abbiamo imboccato cinque anni fa, una strada che ci ha regalato tante soddisfazioni. La maggioranza assoluta è un grande riconoscimento e un giudizio su quello che è stato in questi anni. Guidare una città è come pilotare un’astronave: hai un mezzo molto pesante con una meta molto lontana da raggiungere, e a volte avverti la solitudine dell’universo nei problemi che si affrontano.

Grazie a questa comunità politica costruita nel tempo questa città ha avviato un percorso di grande rinnovamento e crescita. Il secondo mandato deve avere lo stesso entusiasmo, la stessa gioia nel governare una città bellissima, fra le più belle della Puglia e non solo, e questa è la nostra grande responsabilità. Ognuno deve avvertire sulle sue spalle un pezzettino di questa responsabilità, anche se a volte le polemiche in quest’aula ci fanno perdere di vista quest’obiettivo importantissimo.

Oggi rappresentiamo insieme una comunità di quarantamila abitanti e dobbiamo sentire il peso di questa responsabilità che ci deve consigliare e guidare nelle scelte fatte per il bene della collettività. In questi anni non abbiamo mai adottato provvedimenti contrari all’interesse della comunità, e vogliamo continuare a farlo tutti insieme, cercando di rinnovare la classe dirigente, già in parte rinnovata con giovani consiglieri, e impegnarci solo e soltanto per il bene della nostra comunità».

Tagged