“Wow! Fasano”, cerimonia di chiusura per un’estate di successo

Cultura e Spettacolo Secondo Piano

Premi e ringraziamenti finali nella serata di ieri, venerdì 27 settembre

FASANO – L’estate appena trascorsa a Fasano, con l’organizzazione di oltre 140 eventi, si è dimostrata straordinaria e vincente per l’intero territorio comunale. E a presentare quella che è stata l’idea, lo sviluppo e la conclusione di questo percorso è stata l’amministrazione comunale nella serata di ieri (venerdì 27 settembre) nella splendida cornice del Chiostro dei Minori Osservanti.

Ad aprire la cerimonia conclusiva Mimmo Capozzi, direttore della Capozzi Performing Media, che ha indicato come “Wow! Fasano” sia nata dall’esigenza di offrire a cittadini e turisti esperienze, proposte culturali, eventi musicali e servizi di qualità pensando non solo alla stagione estiva, ma all’intero anno.

L’intento dell’amministrazione infatti è quello di dare un’ulteriore spinta alla destagionalizzazione del turismo e il brand nato quest’estate non può che veicolare il messaggio “Fasano” in tutta la Puglia – e non solo – in ogni stagione.

«C’è stata una fortissima cassa di risonanza – ha affermato il sindaco di Fasano Francesco Zaccaria – all’esterno della nostra città. Penso sia stata fra le più belle estati in assoluto, e forse l’intuizione migliore è stata quella di trasformare Piazza Ciaia in “Teatro Ciaia”, una rivoluzione dalla quale non si può tornare indietro.»

Il consigliere delegato al coordinamento delle attività di “Wow! Fasano” Pier Francesco Palmariggi ha in seguito aggiunto: «Wow! non è solo un’esclamazione ma un concetto attorno al quale si sono riuniti interi comitati che si sono rimboccati le maniche e grazie ai quali abbiamo reso quest’estate possibile.»

Il consigliere, assieme al sindaco, ha fatto intendere che le prime idee per la prossima estate sono già in programma; senza dimenticare che già l’attuale stagione autunnale vedrà in programma il Festival “Tempeste” e il ritorno del Festival della Scienza nella nostra città.

A fare da cornice agli eventi estivi è stata la tutela ambientale con il progetto “Fasano Plastic Free” che, come ha spiegato Valerio Palasciano, membro del Comitato Tecnico Scientifico del Comune di Fasano, vedrà ancora una serie di iniziative per non dimenticare l’obiettivo di salvaguardia dell’ambiente che l’amministrazione si è posta dall’inizio.

In seguito c’è stata la consegna degli attestati ad enti e associazioni che hanno contribuito attivamente alla riuscita dell’evento da parte del sindaco Zaccaria, del consigliere Francesco Palmariggi, del presidente della commissione consiliare attività produttive Antonella Schena e dell’assessore alle attività produttive Luana Amati.

Premiate dunque le associazioni Festival Metropolitano “Bari in Jazz”, Festival “Costa dei Trulli”, Fasanomusica, Festival “Polifonic”, Festival “Mare Magnum – Festival delle culture euromediterranee”, Festival Organistico Internazionale, Festival “Ad Theatrum – Luoghi suoni voci dal Mediterraneo, “Viva! Festival”, Parco regionale delle dune costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo, G.A.L. “Valle d’Itria” e Igers “Valle d’Itria”.

A ciò si aggiungono i comitati delle feste patronali di Fasano, Pezze di Greco, Montalbano, Savelletri, Torre Canne, Pozzo Faceto, i comitati delle feste di San Donato (Selva di Fasano), della Madonna di Laureto, di Coppolicchio (Selva di Fasano) e il Comitato Giugno Fasanese.

Premiati inoltre i Timpanisti Fajanensis, l’Associazione “Gli amici di Giùàannèedd”, l’Associazione “Pro Selva”, l’Associazione “Presidi del Libro” di Fasano, l’Associazione “Al Faro”, l’Associazione “Fatto in Bottega”, l’Associazione culturale “Cocolicchio”, l’Associazione “Cocolicchio l’antico borgo”, il Circolo culturale e sportivo “Peppino Di Carolo”, la Compagnia “Glitter” e l’Università del Tempo Libero “San Francesco D’Assisi”.

Infine, un enorme ringraziamento al Digital Team e al Welcome Team per la loro disponibilità a presentare e diffondere l’evento su tutte le piattaforme social a Fasano e al di fuori della nostra città.

Una città più viva che mai che si avvia verso nuovi progetti e nuove idee.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *