Tutto pronto per il XII Festival Nazionale “Di scena a Fasano”

Cultura e Spettacolo Prima Pagina

Partita la campagna abbonamenti

FASANO – A partire da mercoledì 7 ottobre sarà aperta ufficialmente la campagna abbonamenti per il rinomato Festival Nazionale “Di scena a Fasano” organizzato dal Gruppo di Attività Teatrali Peppino Mancini e giunto quest’anno alla dodicesima edizione. Sei compagnie provenienti da diverse parti d’Italia si sfideranno sul Palco del Teatro Sociale di Fasano nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020 e garantiranno, come sempre, momenti di cultura, spettacolo e intrattenimento.

“Anche quest’anno, come tutti gli anni, abbiamo dato priorità assoluta alla qualità del cartellone-ha dichiarato Mimmo Capozzi, ideatore e direttore artistico del Festival –nonostante l’emergenza sanitaria ancora in corso legata alla diffusione del Covid-19, abbiamo lavorato alacramente per garantire innanzitutto assoluta sicurezza ai nostri spettatori. Abbiamo voluto fortemente questa edizione perché le condizioni lo permettevano: diversi sono stati i sopralluoghi al Teatro Sociale fatti con l’ingegner Sante Schiavone (Specializzato nel rispetto delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 con riferimento ai luoghi di pubblico spettacolo) che ha dato il via libera, con posti rigorosamente distanziati e con un protocollo di gestione dei flussidi spettatori all’ingresso e all’uscita. Il Festival c’è anche quest’anno e siamo felici ci sia. Siamo sicuri che il pubblico fasanese non mancherà a questo appuntamento con la cultura, in sicurezza”.

Numerose sono state le candidature giunte al comitatoselezionatore del Festival e, dopo un’attenta analisi, soltanto sei sono state le prescelte alla fase finale: si parte domenica 25 ottobre alle ore 19:00 con lo spettacolo “Senza Hitler” portato in scena dalla Compagnia degli Evasi di Castelnuovo Magra (SP). Domenica 1° novembre, sempre alle 19:00, la compagnia tarantina “La Cricca” porterà in scena lo spettacolo “Libere clausure”. I successivi appuntamenti vedranno il Teatro Sociale illuminarsi esclusivamente di sabato alle 21:00 con “Signorina Julie” della Compagnia “Giardini dell’arte” di Firenze il 7 novembre, “Il medico per forza” del GAD Città di Trento il 14 novembre, “Mi chiamo Frankestin” della compagnia “PianoB Teatro” di Como il 28 novembre” e “Molto piacere” del Teatro Impiria di Verona nella serata conclusiva del Gruppo di Attività Teatrali “Peppino Mancini”Via Fogazzaro 4–72015 –Fasano (Br)5 dicembre.

A partire da mercoledì 7 ottobre e fino a venerdì 23 ottobre sarà possibile sottoscrivere gli abbonamenti presso la sede del G.A.T “P. Mancini” a Palazzo Pezzolla in via Fogazzaro, dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 19.00.Per ulteriori informazioni: 3294609836

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *