Svelato il cartellone della nuova Stagione di Prosa 2019/2020

Cultura e Spettacolo Prima Pagina

Sono dieci le proposte che si terranno al Teatro Kennedy a partire dal prossimo 4 dicembre

FASANO – Al via la nuova Stagione di Prosa 2019/2020 del Comune di Fasano organizzata in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Il cartellone è stato presentato ieri (22 ottobre) presso la Sala di rappresentanza del Comune alla presenza dell’assessore alla Cultura Cinzia Caroli e al rappresentante del Teatro Pubblico Pugliese, Roberto Romeo.

Soddisfatta Cinzia Caroli per le scelte effettuate, che saranno dieci, una in più dello scorso anno pur mantenendo il costo degli abbonamenti invariato e che «faranno riflettere strappando sorrisi e risate». L’assessore ha poi sottolineato la particolare attenzione che si rivolgerà al pubblico dei ragazzi, attraverso una sorta di percorso didattico che prevede una guida sinottica alla visione di ciascun spettacolo, oltre a incontri con gli attori e i registi protagonisti della scena.  A Romeo è toccata l’analisi in dettaglio del cartellone, scelto da una parte «per consolidare il pubblico» e dall’altra «per formare lo stesso».

Il sipario si alzerà ufficialmente il 4 dicembre con lo spettacolo “Due donne in fuga” con Marisa Laurito e Fioretta Mari; a seguire, il 12 dicembre, Arturo Cirillo in “La scuola delle mogli” di Molière. Quindi il 24 gennaio “Sfumature di donne di scienza” con Sara D’amario; il 12 febbraio ancora una commedia di Molière, “Il Misantropo”, con la Compagnia Factory in cui recita il fasanese Fabio Tinella. Il 20 febbraio sarà la volta del classico di Tennessee Williams, “Un tram che si chiama desiderio” con Mariangela D’Abbraccio e Daniele Pecci; il 3 marzo “I soliti ignoti” (tratto dall’omonimo capolavoro cinematografico di Monicelli) con Vinicio Marchioni e Giuseppe Zeno.

Omaggio a Domenico Modugno il 13 marzo con lo spettacolo “Trapunto di stelle” che vedrà in scena il gruppo musicale dei Radicanto assieme a Nabil Bey (voce storica dei Radiodervish); il 27 marzo Enzo Iacchetti e Pino Quartullo (che firma anche la regia) in “Hollywood Burger”; il 4 aprile Flavio Insinna porterà in scena “La macchina della felicità” e il 16 aprile la stagione si concluderà con la Rimbamband e lo spettacolo “Manicomic”.

Una nota riservata a tutti coloro che intendono acquistare l’abbonamento presso il Teatro Kennedy: il 10 novembre prossimo scadrà il diritto di prelazione sui posti riservato ai vecchi abbonati, per dare spazio quindi ai nuovi di scegliere la poltrona preferita.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *