“Settimana della Cultura” all’Università del Tempo Libero

Cultura e Spettacolo Secondo Piano

A partire da oggi

FASANO – Da lunedì 20 al 27 maggio l’Università del Tempo Libero “San Francesco d’Assisi” celebra “La Settimana della Cultura”, giunta alla V edizione. “Un concentrato di Arte, Cinema, Musica, Psicologia, Scoperta del Territorio, visite guidate, viaggio culturale a Napoli, Caserta, San Leucio con la visione delle Mostre di Canova e Caravaggio – afferma la presidente Palmina Cannone”, soddisfatta di continuare a offrire ai soci dell’UTL e a tutta la cittadinanza un ventaglio gratuito di iniziative di alto livello.

Oggi, presso la sede ai Portici, alle 17, 30 ci sarà l’inaugurazione delle Mostre: “I quadri a pittura e gli acquerelli” realizzati nel Laboratorio di pittura, docente prof.ssa Maria Caramia, dai corsisti Giovanni Carparelli, Palma D’Amico, Palmarita Guarini, Natalì Pinto; Borse in vetrina”  create nel Laboratorio di “Creazioni femminili”, con la docenza dell’ esperta Rosa Argento, dalla stessa insegnante, e dalle corsiste Adele Galiulo, Adriana Messina, Anna Saponaro, Carmela Fanizzi e Grazia Montalbano; e “Manufatti artigianali” prodotti nei Laboratori di “Fantasie d’autore” e “Intreccio” con la docenza degli esperti Madia Vinci e Mario Cofano. A seguire, alle ore 18, nella sala convegni dell’UTL, l’incontro tanto atteso con il regista Simone Salvemini, che tratterà “Storia del cinema e personaggi”.

Martedì 21, alle ore 18, sempre nella sala convegni dell’Università, il dott. Domenico Legrottaglie continuerà a illustrare il Training autogeno. Mercoledì, alle ore 18, nella sala convegni, la prof.ssa Loredana Del Sorbo tratteggerà “La rappresentazione del corpo umano nell’arte figurativa dall’età greca al Novecento”. Completeranno la settimana incontri sulla musica folcloristica, e visite guidate con il dott. Agronomo Carlo Palmisano alle masserie del territorio (Cerasina, Pettolecchia e altre) e il 25, 26 e 27, viaggio culturale a Napoli, Caserta, San Leucio con visita guidata a musei e alle mostre di Canova e Caravaggio, dopo avere approfondito i due artisti nel corso di Arte, tenuto durante l’anno accademico.

I corsi e i laboratori si concluderanno il 31 maggio, ma la vulcanica attività dell’UTL non si ferma. Sono già in cantiere per la Festa della Protettrice e per l’estate tanti eventi e attività laboratoriali itineranti che si svolgeranno nella propria sede e in altre località. Naturalmente si può sempre visitare gratuitamente il Museo “Arti antiche fasanesi” ricco di reperti artigianali d’epoca, allogato nell’ex Monastero seicentesco delle “donne monache”, carmelitane claustrali, sotto il titolo di San Giuseppe, oggi sede dell’UTL e di altre associazioni.       

Tagged

Lascia un commento