Serata di riconoscimenti alla mostra dell’artigianato: premiati i Maestri Artieri

Cultura e Spettacolo Prima Pagina

Hanno ricevuto il riconoscimento tutti coloro con oltre 50 anni di attività alle spalle

FASANO – La 50esima edizione della Mostra Fasanese dell’Artigianato ha voluto omaggiare tutti gli artigiani locali che hanno superato il mezzo secolo di attività, con una cerimonia di premiazione.

L’evento si è svolto a Palazzo dei Congressi di Selva di Fasano, con il Responsabile della Comunicazione Mimmo Capozzi che ha presentato la cerimonia di consegna degli attestati.

La serata si è aperta con la proiezione dello spot istituzionale, seguito da una breve introduzione di Mimmo Capozzi che ha poi dato la parola alla presidente dell’Università del Tempo Libero, Palmina Cannone, che ha tracciato il profilo del maestro artigiano nella storia fasanese, meglio conosciuto come “U Mèstre”.

A seguire l’intervento istituzionale dell’assessore alle Attività Produttive Luana Amati, che ha fortemente voluto onorare gli artigiani con questo riconoscimento, e il saluto del Vicepresidente della Provincia di Brindisi Giuseppe Pace.

Mimmo Capozzi ha dato il via alla cerimonia di consegna vera e propria, non dopo aver spiegato al numeroso pubblico che alle spalle del palco, durante la cerimonia, si trasmettevano alcuni spezzoni di uno storico filmato “Il paese con l’asterisco” che verrà presentato nella cerimonia di chiusura della Mostra. A consegnare le pergamene ricordo della serata ai 75 artieri è stata l’assessore Luana Amati, accompagnata volta per volta da Alfonso Belfiore, Giuseppe Pace, Vito Olive e Tommaso Potenza.

La consegna è avvenuta in rigoroso ordine alfabetico, tranne che per la prima pergamena consegnata ai fratelli Michele e Romano Iacovazzi, che appena ricevuta sono corsi in ospedale a consegnarla al padre Achille, storico orologiaio, ricoverato per problemi di salute.

In chiusura gli interventi di Tommaso Potenza, componente del comitato organizzatore della 50ª edizione della Mostra, e Alfonso Belfiore, presidente della neonata associazione “U Mèstre”,  con l’Assessore Luana Amati che ha voluto fare un minuto di raccoglimento in onore dei tanti maestri artigiani scomparsi.

Proprio al termine del minuto di raccoglimento, il Presidente Belfiore ha comunicato alla platea che era appena giunto il messaggio dai figli di Achille Iacovazzi, che annunciava la dipartita del padre, pochi minuti dopo l’avergli consegnato la pergamena. Con un lungo applauso alla memoria di “Mest’Achille” si è chiusa la cerimonia di premiazione.

«Non potevamo celebrare i cinquant’anni della Mostra – ha commentato l’assessore alle Attività Produttive Luana Amati – senza ricordare l’uomo, il vero protagonista della stessa: l’Uomo Artigiano.

Dare un riconoscimento alle tante mani, ai tanti volti, alle tante storie che hanno fatto grande l’artigianato a Fasano c’è sembrato doveroso oltre che un piacere.

Volti che abbiamo potuto scrutare ieri sera cogliendo l’orgoglio di ognuno di essi di far parte della grande famiglia degli artigiani.

Non posso non sottolineare la grande emozione che ho provato nel premiare questi nostri concittadini lavoratori.

D’altronde, la serata è stata particolarmente emozionante e memorabile perché per sempre sarà legata al ricordo di un nobile artigiano, Achille Iacovazzi, che ci ha lasciati proprio nella serata di ieri

durante la celebrazione non prima di aver ritirato a mezzo dei suoi due figli, Michele e Romano  il meritato riconoscimento ed aver ascoltato l’ultimo applauso tributatogli dai  suoi colleghi, dalla Sua Città, prima di congedarsi definitivamente.

Se è vero, come è vero, che nulla accade per caso noi diciamo Grazie a Mest’Achille per aver sottolineato l’importanza di essere Artigiani. E noi siamo felici per questo.

Sicuramente tanti sono ancora i concittadini artigiani che pur avendo compiuto cinquant’anni di attività non ci hanno fornito I loro dati e mi rivolgo a loro rassicurandoli che nell’ambito di questo anno potranno farci pervenire le loro storie per ricevere il riconoscimento che la Città avrà il piacere di tributargli

Questo l’elenco dei 75 maestri artigiani premiati nella serata:

1 Albanese Nicola – Costruttore

2 Amati Donato –  Fabbro

3 Amati Sante  – Pasticciere

4 Barletta Francesco (Ciccio) – Elettrauto

5 Barletta Lucia – Stilista Abiti Da Sposa

6 Barletta Mario Imprenditore Edite

7 Barletta Nadia – Parrucchiera

8 Cacucci Marco – Ramaio

9 Calamo Vito – Elettricista

10 Campanella Saverio – Sarto

11 Cavallo Francesco – Liutaio

12 Cincavalli Angelo – Arrotino

13 Cito Luigi – Falegname

14 Cofano Daniele – Sarto

15 Comes Giovanna – Sarta

16 Comes Caterina – Ricamatrice

17 Conteduca Giuseppe – Imprenditore Edite

18 Cuoco Benito – Orafo 

19 Custodero Sebastiano – Falegname

20 De Leonardis Mario – Carrozziere

21 De Luca Giorgio – Falegname

22 Fanizza Vincenzo- Marmista

23 Fumarola Martino – Falegname

24 Giordano Giuseppe- Falegname

25 Guarini Giuseppe Sarto

26 Guarini Luigi – Fabbro

27 Iacovazzi Achille – Orologiaio

28 Ladogana Mario – Vetraio

29 Lacirignola Michele – Restauratore Mobili Antichi

30 Laneve Giuseppe – Barbiere

31 Laporta Vitantonio – Sarto

32 Lombardi Nicola – Barbiere

33 Lorusso Donato – Fabbro

34 Legrottaglie Antonio – Costruttore

35 Maggi Oronzo – Carrozziere

36 Malvone Alfonso – Cavamonti

37 Marangelli Carlo – Ramaio

38 Marraffa Giuseppe – Restauratore Edite

39 Micoli Vito – Meccanico

40 Monaco Domenico – Falegname

41 Montanaro Francesco – Carrozziere

42 Murri Donato – Barbiere

43 Murri Natalizio – Barbiere

44 Narciso Vito – Falegname

45 Olive Angelo – Ramaio

46 Olive Carmelo – Falegname

47 Orlando Girolamo – Imprenditore Edite

48 Pace Paolo – Barbiere

49 Palmisano Elia – Falegname)

50 Palmisano Marino (Detto Nanuccio) – Falegname

51 Palmisano Vittorio – Falegname

52 Palmisano Mario – Falegname

53 Petrella Leonardo – Decoratore

54 Pezzolla Giacomo (Mimì) – Sarto

55 Pugliese Domenico – Idraulico

56 Recchia Angelo – Imprenditore Edite

57 Ricci Giovanni – Meccanico

58 Rosato Giuseppe – Falegname 

59 Rosato Giuseppe – Sarto

60 Sardella Oreste – Fabbro

61 Schiavone Donato – Elettromeccanico

62 Schiavone Giuseppe – Tornitore

63 Scocuzza Nicola – Elettrauto

64 Semeraro Concetta – Parrucchiera

65 Trisciuzzi Cesare – Fabbro

66 Trisciuzzi Luigi – Barbiere

67 Trisciuzzi Onorato – Carrozziere

68 Tursi Vito – Falegname

69 Valente Andrea – Pittore Infissi E Pareti

70 Valentini Aldo – Lavorazione Della Pietra

71 Vasta Pasquale – Falegname

72 Zaccaria Onofrio – Imprenditore Edite

73 Zaccaria Pasquale – Falegname

74 Zizzi Cosimo – Barbiere

75 Zizzi Quirico – Fabbro

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *