Proclamati i vincitori del XXIII Premio Nazionale di Narrativa “Valerio Gentile”

Cultura e Spettacolo Prima Pagina

Per la Sezione Romanzo, il primo classificato è Trans-Sibérien di Denise Antonietti

FASANO – Sono stati proclamati i vincitori della XXIII edizione del Premio Nazionale di Narrativa “Valerio Gentile”.

A causa delle difficoltà legate all’attuale situazione di emergenza sanitaria per il Covid19, la cerimonia di premiazione, che avrebbe dovuto tenersi in questo periodo come tutti gli anni, non avverrà.

Ai vincitori di entrambe le sezioni giungono i più sentiti complimenti da parte del Centro Studi Valerio Gentile e da Schena Editore.

Per la Sezione Romanzo, il primo classificato è Trans-Sibérien di Denise Antonietti che ha vinto la pubblicazione nella collana Pochepagine di Schena Editore. Secondo classificato è il romanzo Una nuova vita di Aldo De Carolis, terzo Le storie da treno di Lady Werdrie di Sabrina Stocco. Mentre il premio Giovanissimi è stato assegnato a La verità di Linda Pascazio.

Per la Sezione Racconto hanno vinto la pubblicazione nella Raccolta di Racconti Tre tozzi di pane nella collana Meridiana di Schena Editore: Anna Capuccini, Aurora Criste, Nicoletta De Lellis, Ilaria Greco, Anastasia Laurelli, Rosario Massari, Leonardo Menegola, Perla Piemontese, Marco Piredda e Roberta Sgrò.

I giurati del concorso per la Sezione Romanzo sono stati: lo scrittore Cosimo Argentina, in rappresentanza del Centro Studi “Valerio Gentile”, Paola Giannoccaro, in rappresentanza di Schena Editore, il prof. Achille Chillà, Vincenzo Lisciani Petrini e Giuliano Musoni, già vincitori del Premio “Valerio Gentile”; per la Sezione Racconto hanno votato e giudicato i testi in concorso gli studenti della scuola secondaria superiore di Fasano, coordinati dalla prof.ssa Mariella Muzzupappa.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *