Natale 2020, in scena “Lo Schiacchianoci e il sogno di Clara”

Cultura e Spettacolo Secondo Piano

A cura della Città di Fasano, il Teatro Pubblico Pugliese e il media partner Telesveva. Prodotto da Equilibrio Dinamico

FASANO – La Città di Fasano, il Teatro Pubblico Pugliese e il media partner Telesveva, presentano lo spettacolo “Lo Schiacchianoci e il sogno di Clara” prodotto da Equilibrio Dinamico.

Liberamente ispirato al racconto “Schiaccianoci e il Re dei topi” di E.T.A. Hoffmann, lo spettacolo andrà in scena al Teatro Sociale di Fasano il prossimo 23 dicembre, rigorosamente a porte chiuse in osservanza delle regole imposte per ridurre il contagio da Covid19.

La rappresentazione teatrale, sarà trasmessa in diretta streaming mercoledì 23 dicembre alle ore 18.00 sul canale 17 del digitale terrestre e sul canale YouTube di Telesveva (https://youtube.com/c/TeleSveva) ed in replica domenica 27 Dicembre alle ore 21.00.

«Abbiamo costruito, insieme all’assessore Cinzia Caroli che ringrazio per il grande lavoro svolto, un programma di eventi a misura di bambini e ragazzi con l’obiettivo di avviarli alla cultura e farli innamorare del teatro e delle arti – dice il sindaco Francesco Zaccaria –. Perché crediamo che sin da piccoli si possa piantare il seme della curiosità e dell’amore verso il sapere e la conoscenza, attraverso il gioco, il divertimento e linguaggi pensati e adattati a ogni età. Come diceva Rodari, a cui abbiamo dedicato la mostra itinerante del centro storico, vorremmo anche noi che tutti leggessero non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo. La cultura rende liberi e forti, e l’impegno di questa amministrazione è costruire, attraverso l’avviamento alla cultura e alle arti, i cittadini di domani, consapevoli e coscienziosi. Per questo motivo ieri, ho simbolicamente consegnato le chiavi del Teatro Sociale di Fasano al “ConteStorie”, un personaggio giunto direttamente dal Mondo dei Sogni per accompagnare i bambini in questo viaggio incantato».

Equilibrio Dinamico si approccia a un grande classico e sperimenta una visione nuova per le famiglie. L’intento è di restituire la storia di Clara e dello Schiaccianoci in un formato registico-televisivo colorato, brioso, coinvolgente. Il tutto danzato sulle celebri musiche di Tchaikovsky che elaborò innumerevoli temi dove si esprime tutta l’invenzione melodica del compositore. Dalle fitte note cariche di mistero ai brillanti e vivaci pezzi di colore, fra il magico, l’onirico, il divertente e giocoso, il determinato e avventuroso, il romantico e segreto.

Un’incalzante e movimentata rivisitazione che la compagnia affronta per avvicinare i giovani spettatori ai grandi classici.

La trama si ispira al racconto di Hoffman, ambientato la sera della vigilia di Natale, dove i confini tra realtà e sogno hanno il magico potere di dissolversi. In scena un cantastorie bislacco originario dal regno dei sogni incantati ci condurrà nel magico sogno di Clara.

Ecco che i due fratellini, Clara e Fritz, attendono con grande trepidazione l’arrivo del padrino Drosselmeyer, lo zio che porta con sé un alone di magia e mistero, che apre con i suoi doni le porte dei sogni. Sarà proprio lui a regalare a Clara e Fritz uno Schiaccianoci, un semplice giocattolo che si animerà accompagnando Clara in un viaggio nel suo mondo incantato. Clara affiancherà lo Schiaccianoci nella battaglia guidata dal perfido re dei Topi che minaccia il sogno della piccola che riuscirà ad uccidere il re dei Topi con la sua ciabatta. Ed ecco che lo Schiaccianoci si trasforma in un principe! Il viaggio così continua, appaiono nubi e nebbia, una tormenta di neve fa da sfondo all’ amore nato tra Clara e Schiaccianoci.

Certamente altrettanto magico e sognante sarà l’incontro a seguire con la Fata Confetto e il principe che accoglieranno i due protagonisti in festeggiamenti tra suoni, colori e danze di tradizione. Sta per farsi giorno e il sogno di Clara è pronto a svanire!

Ma nel sogno Clara si è scoperta coraggiosa e capace di amare e porterà con sé questi grandi doni.

«Preparare un regalo è un gesto che riempie di gioia perché è connesso con l’atto del donare.

Vuoi preparare anche tu un pacco regalo e far parte del nostro Schiaccianoci? – ha spiegato la coreografa dello spettacolo Roberta Ferrara – Ci piace pensare che il nostro giovane pubblico sia lì con noi sulla scena e che anche se non in presenza si senta coinvolto in un processo di partecipazione. Manteniamo attiva la nostra comunità in attesa di vederci presto a teatro.

Basterà preparare un classico pacco regalo (vuoto della misura che preferisci) infiocchettato che noi aggiungeremo alla nostra scenografia e accompagneranno i nostri danzatori. I vostri regali verranno ripresi assieme allo spettacolo. Potete lasciare il vostro pacco presso il Teatro Sociale di Fasano nei giorni domenica 20 e lunedì 21 dalle 10:00 alle 19:00 mandando un messaggio su WhatsApp a questo numero +39.3892389142 non appena giunti a Teatro»

Inoltre oggi, alle ore 17:00, l’assessore alla Cultura Cinzia Caroli, in diretta sulla pagina Facebook Città di Fasano, terrà una piccola introduzione allo spettacolo per i più piccini, leggendo l’audiolibro “Lo Schiaccianoci e il Sogno di Clara”.

Lascia un commento