Le Vibrazioni fanno tremare piazza Ciaia

Cultura e Spettacolo Prima Pagina

Ieri sera in una gremita Piazza Ciaia, il concerto de “Le Vibrazioni”

FASANO – «Non è così sbagliato, sbagliato, sbagliato» canta Francesco Sarcina, frontman de Le Vibrazioni che hanno fatto letteralmente vibrare Piazza Ciaia ieri sera, lunedì 17 giugno, per il concertone di chiusura della Festa Patronale 2019. Infatti la scelta del gruppo che ha sostituito gli Stadio non è stata affatto sbagliata.

Fasanesi e non hanno cantato a squarciagola tutti i grandi successi degli ultimi vent’anni de Le Vibrazioni che hanno inserito Fasano come tappa del loro tour “1999-2019”. Francesco Sarcina (voce e chitarra), Stefano Verderi (chitarra e tastiera), Marco Castellani (basso) e Alessandro Deidda (batteria) hanno infuocato la gremita piazza con i recenti “Cambia”, “Così sbagliato” (con cui hanno partecipato all’ultimo Festival di Sanremo), “Amore Zen” o “Pensami così” ma soprattutto con le intramontabili “Dedicato a te”, “Vieni da me”, “Raggio di sole”, “Ovunque andrò”, “In una notte d’estate” e poi “Su un altro pianeta”, “Se”, “Insolita” e tante altre.

Forti emozioni per chi ha rievocato l’adolescenza, i primi amori nati con questi brani in sottofondo, ma anche per i più giovani che hanno avuto il piacere di conoscere il gruppo pop-rock con il loro grande ritorno avvenuto nel 2017, dopo una pausa di qualche anno.

Una chiusura col botto per questa Festa Patronale che verrà archiviata con successo e soddisfazione da parte del Comitato organizzatore.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *