“Le contrade di confine”, l’Associazione Pro Selva racconta i territori tra Fasano e Monopoli

Cultura e Spettacolo Secondo Piano

Appuntamento domani alla Selva, in collaborazione con la Società di Storia Patria di Fasano

FASANO – Approfondire il passato del territorio di Fasano attraverso la storia delle aree di confine con Monopoli è l’obiettivo del nuovo incontro organizzato dalla sezione fasanese “G. Marangelli” della Società di Storia Patria per la Puglia, in collaborazione con l’Associazione Pro Selva. 

Due territori comunali che si uniscono in un confine che dalla ‘marina’ di Egnazia sale sulla collina murgiana sud-orientale, dove l’altipiano si eleva a circa 400 m. s.l.m, a SW dell’abitato di Fasano, sino ai confini dei territori di Alberobello, con la contrada Canale di Pirro, di Locorotondo, con la contrada Laureto, e della stessa Monopoli, con le contrade Balice e Monte Guarini a Selva. 

Il prof. Giovanni Brescia, docente e studioso di storia locale, relazionerà su vicende secolari di quell’Ager ignatinus che, dal mare alla collina, si evolve tra limes, privilegi, bolle papali, possedimenti, atti notarili, divisioni demaniali, controversie tra pastori, contadini e nobili proprietari terrieri. 

Un passato che ci ha lasciato toponimi, masserie, agglomerati rurali che, pur modificati dal tempo e dall’uomo, meritano di essere conosciuti per non cancellarne le tracce identitarie millenarie ed accogliere con consapevolezza il nostro tempo.

L’incontro, aperto a tutti, si svolgerà domani, 1 agosto, alle ore 18.30 nella splendida cornice di Villa Di Giulio, Viale delle Acacie a Selva di Fasano.

Tagged