“Itaca sempre”, avvenuta lo scorso sabato la presentazione della mostra dedicata al dramma dell’immigrazione 

Cultura e Spettacolo Prima Pagina

Una mostra organizzata dal C.P.I.A.di Brindisi

FASANO – Il 19 marzo presso la sala di rappresentanza del Comune di Fasano, si è svolto l’evento organizzato dal C.P.I.A. di Brindisi dal titolo “Fasano terra di integrazione e accoglienza”. La serata è stata organizzata in collaborazione con il Lions Clubs Fasano Egnazia e con la partecipazione del Lions Club Ostuni Host. 

Durante l’evento è stato possibile ammirare la mostra fotografica “Itaca Sempre” del fotoreporter Marcello Carrozzo, allestita nel foyer di accesso alle stanze del primo piano del Palazzo di Città.

Le fotografie, realizzate nel 2019, raccontano la cruda realtà di quanti sono costretti a fuggire dalla propria Patria per intraprendere il viaggio della speranza verso lidi più sicuri. Contestualmente, nella sala di Rappresentanza si è svolto un dibattito sul tema dell’immigrazione. In prima battuta è stato mostrato il video reportage realizzato dallo stesso Carrozzo al largo delle coste libiche. 

Dopo i dovuti saluti istituzionali dell’ assessore alla Pubblica Istruzione, Donatella Martucci, del sindaco Francesco Zaccaria, di Rosetta Carlino, dirigente del C.P.I.A. Brindisi e di Umberto Sforza, presidente Lions Club Egnazia, il fotoreporter Marcello Carrozzo ha raccontato con il supporto del giornalista Ferdinando Sallustio, il suo lavoro di “cantastorie” attento alla realtà sociale che ci circonda. 

Infine, sono risultate molto interessanti le testimonianze di alcuni corsisti della sede di Fasano del CPIA di Brindisi che hanno riportato i loro differenti percorsi di vita, il calore che hanno ricevuto durante la permanenza nella città di Fasano e la voglia di integrarsi per essere parte attiva nella vita della città che li ospita.

La serata si è conclusa con un rinfresco allestito dalle sezioni del diurno e del serale dell’Alberghiero “Salvemini” di Fasano, diretto dalla Dirigente Marella Convertino, sempre attenta alle esigenze del territorio.

Tagged