Il viaggio di Zaher, al Festival “Tempeste” la presentazione del volume didattico dedicato ad un minore afghano

Cultura e Spettacolo Secondo Piano

Appuntamento domani alle ore 18 presso il Chiostro dei Minori Osservanti

FASANO – Appuntamento con i libri e la didattica al festival “Tempeste – Immagini suoni e racconti dal Mediterraneo” promosso dal Comune di Fasano in collaborazione con partner attivi nel mondo del volontariato e della promozione della pace.

Domani, sabato 11 settembre, alle ore 18.00 presso il Chiostro dei Minori Osservanti ci sarà la presentazione del volume “Il viaggio di Zaher” edito da “Edizioni La meridiana”. Ospite della serata l’autrice Francesca Grisot (ricercatrice in Lingue Culture e Società presso l’Università “Ca’ Foscari di Venezia” mediatrice culturale esperta di Afghanistan) che dialogherà con la docente fasanese Teresa Rubino.

La serata è stata organizzata in coincidenza del ventesimo anniversario dell’attentato alle Torri Gemelle di New York, un evento che ha segnato profondamente il nostro stile di vita occidentale, ma che soprattutto ha sconvolto la vita del popolo afghano, da allora al centro dello scontro tra Nato e Taliban. Lo scenario, repentinamente mutato nelle ultime settimane, vede moltissimi afghani ancora una volta vittime di violenza e costretti a fuggire dalla propria terra in cerca di un posto migliore per vivere. 

Come il piccolo Zaher Rezai, un minore afghano giunto a Venezia nel dicembre 2008 e deceduto sotto il camion con cui tentava di raggiungere un luogo sicuro in cui chiedere asilo. Tutta la vicenda di Zaher viene raccontata nel volume in come un intreccio di tre sezioni: prosa e poesia, scritte dai bambini della scuola di Favaro Veneto (VE). 

Il libro racconta il lavoro di approfondimento e conoscenza sui minori non accompagnati, sulla condizione di rifugiati a partire dal lavoro svolto in alcune classi sulla storia di Zaher, un minore di origine hazara, fuggito come tanti e morto pochi km prima di avere al luogo dove avrebbe potuto essere accolto e sostenuto.

Il volume “Il viaggio di Zaher” è un progetto frutto di un percorso didattico interculturale di cittadinanza e solidarietà con approfondimenti tematici in forma di schede ludico-didattiche, che possono essere affidate direttamente ai bambini o diventare punto di partenza per attività interdisciplinari.

L’evento sarà ad ingresso libero con posti limitati (non prenotabili) e si potrà accedere solo con certificazione verde (green pass) in ottemperanza alle recenti normative anti-covid. 

Tagged