Il personale omaggio al cinema di Bertolucci targato Mirko Signorile

Cultura e Spettacolo Prima Pagina

Un concerto raffinato e coinvolgente che il pianista barese ha portato in prima regionale a Fasanomusica

FASANO – Mirko Signorile è un pianista di talento giustamente riconosciuto anche fuori dai confini nazionali. Ulteriore prova è stato “Soundtrack Cinema”, il concerto che lo ha visto protagonista ieri (30 gennaio) sul palco del Teatro Kennedy, nell’ambito dell’edizione numero trentasette della Stagione Concertistica di Fasanomusica.   

Un concerto, raffinato e coinvolgente, che non è altro che una sorta di supplemento a un progetto dal titolo omonimo sfociato poi in un disco in cui il musicista barese ha interpretato alcune delle più celebri colonne sonore del cinema mondiale. E il supplemento ascoltato ieri sera è stato interamente dedicato a uno dei maestri del grande schermo di casa nostra: Bernardo Bertolucci.

Così, con il supporto di immagini – la cui selezione è stata curata da Mike Zonno – tratte dai rispettivi film del pluripremiato cineasta di origini parmensi scomparso nel 2018, Signorile ha proposto le sue personali rivisitazioni delle musiche tratte da “Novecento” composte da Ennio Morricone, da “Il tè nel deserto”, “L’ultimo Imperatore” e “Piccolo Buddha”, composte da Ryuichi Sakamoto, il celeberrimo tema de “L’ultimo tango a Parigi” scritto da Gato Barbieri e da “Io e te” (ultimo film del maestro) con musiche non originali dei Muse (“Sing for Absolution”) e di David Bowie (“Ragazzo solo, ragazza sola” con testo italiano di “Space Oddity” firmato da Mogol, che nel film è interpretato dallo stesso Bowie). Il bis concesso è stata una composizione originale di Signorile, “For e film”, titolo più che appropriato per la serata.  

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *