Il Carnevale della comunità “Mano nella mano” animato dal gruppo Carnevale d’Epoca di “Fasano fotografica”

Cultura e Spettacolo Secondo Piano

Festa con giochi e maschere alla presenza del vescovo mons. Favale

FASANO – Se il carnevale è la festa della gioia, dell’allegria e della socialità, allora deve allargarsi fino a coinvolgere chi vive situazioni di disagio o di particolare condizioni di vita.

Così, l’associazione Fasano fotografica, presieduta da Mauro Martellotta, con la sezione che cura il Carnevale d’Epoca, la manifestazione che esalta gli eleganti costumi del passato, ha voluto vivere un momento di intensa condivisone e partecipazione con i ragazzi e le famiglie della comunità di Fasano “Mano nella mano” dell’Associazione “Fede e Luce”.

Domenica scorsa, alcuni figuranti del sodalizio, indossando i variopinti abiti di carnevale, hanno incontrato e si sono trattenuti con i ragazzi e i familiari di “Mano nella mano” presso la sala teatro della parrocchia di S. Maria de La Salette.

Un incontro gioioso e cordiale che ha permesso ai ragazzi disabili dell’associazione di trascorrere una giornata di intensa allegria, tra giochi, scambi di abbracci, fotografie e gioco che hanno lasciato un segno profondo non solo tra i membri dell’associazione, ma anche negli stessi figuranti del Carnevale d’Epoca. A sugellare la giornata ha contribuito non poco la presenza del vescovo della diocesi di Conversano Monopoli, mons. Giuseppe Favale, che si è aggregato all’allegra combriccola, condividendo il pranzo e portando con la sua presenza il segno tangibile della vicinanza della Chiesa ai problemi di chi vive la disabilità, sia esso portatore o suo familiare.

Fede e Luce” è un movimento fondato 40 anni fa a Lourdes da Jean Venier e Maire-Hélène Mathieu che opera in tutto il mondo a sostegno dei portatori di handicap e delle loro famiglie, affiancando i congiunti nel difficile percorso di accettazione e di supporto della disabilità, al motto di “Meglio accendere una luce che maledire l’oscurità”.

Per l’associazione di Mauro Martellotta  iniziative di questo tipo non sono una novità: negli anni scorsi il sodalizio ha portato il gruppo in costume alla residenza per anziani “Santa Maria Regina Pacis” facendosi annunciatrice di allegria e socialità in quei luoghi in cui è più difficile partecipare a momenti di festa come il Carnevale.  

Ora per Fasano Fotografica si avvia una settimana intensa sotto il profilo organizzativo poiché, dopo la festa in costume  al castello Dentice di Frasso di san Vito dei Normanni che ha richiamato gruppi in abiti d’epoca da tutta Italia, si prepara la 4^ edizione del Carnevale d’Epoca che si svolgerà a Fasano, in piazza Ciaia e nel centro storico, domenica prossima 3 marzo, a partire dalle ore 17,30. Per l’occasione è prevista una serie di appuntamenti di animazione del centro cittadino e il centro antico che diverranno lo scenario di sfilate, musiche e balli di decine e decine di figuranti in abiti d’epoca.

Anche per questo appuntamento è prevista la partecipazione di gruppi provenienti da tutta Italia.

Tagged

Lascia un commento