Festa della mamma, l’UTL la celebra con il progetto “Mater”

Cultura e Spettacolo Secondo Piano

Una rassegna di eventi online fino al 9 maggio

FASANO – L’Università del Tempo Libero di Fasano “San Francesco D’Assisi” continua la poliedrica attività con video-lezioni e iniziative online. Per la Giornata dedicata alla Mamma, ha stilato il variegato Progetto “Mater. Sono tutte belle le mamme del mondo”, attivo dal 1° al 9 maggio 2021, in cui vari professionisti tratteranno tematiche afferenti alla maternità da svariate angolazioni.

«L’Università quest’anno, perdurando la situazione pandemica – afferma la presidente Palmina Cannone – ha pensato di omaggiare online le mamme con approfondimenti sulla maternità e sulle problematiche ad essa connesse. L’UTL si avvale della collaborazione dell’Associazione “Nati per leggere Puglia” (dott. Giuseppe Pultiro, medico pediatra). Le origini della Festa della mamma risalgono al mondo greco-romano in cui si festeggiavano le mamme durante le feste legate alle divinità femminili e alla fertilità. Nel Medioevo e nel Rinascimento – seguita la Cannone – le feste furono legate alla maternità della Madonna. Nell’Ottocento la pacifista Ann Reevers Jarvis, al termine della guerra civile americana, promosse incontri per favorire l’amicizia tra le madri dei Nordisti e quelle dei Sudisti. Poi la figlia Anna raccolse il testimone. In Italia la festa appare nel 1933 durante il fascismo. Le mamme diventano l’espressione della politica natalista del regime fascista. Dal 1959 la festa, come la intendiamo oggi, viene celebrata la seconda domenica di maggio, pur se indossa più un abito commerciale che valoriale. Pertanto, l’UTL con questo progetto vuole donare alla festa una dignità culturale e affettiva».

Si riporta il vasto programma che si snoderà, durante la prima settimana di maggio, per giungere al 9, giorno della festa, con una conoscenza e consapevolezza maggiori:

Presentazione del Progetto e della Festa della Mamma: prof.ssa Palmina Cannone

Nato da donna. Riflessioni sulla maternità di Maria: Don Donato Liuzzi, parroco della Parrocchia Maria SS. Del Carmine, Pezze di Greco

Maria Vergine Madre del bell’amore: Don Nico Porticelli, parroco della Parrocchia Sant’Anna (Monopoli)

La Beatitudine della Fede in Maria SS. e Le lacrime di una donna-mamma (racconto):Padre Mario Carparelli, Missionario della Consolata, Confessore-Penitenziere nel Santuario S. Maria di Leuca

Mamma, un’esperienza d’amore unica: dott. Giuseppe Pulito, medico pediatra

Professione Mamma: dott.ssa Rosanna D’Urso, sociologa

L’attaccamento madre- bambino: dott.ssa Maria Maggi, psicologa

Quando il bambino va in carcere con la mamma. Analisi di una condizione inquietante e riflessioni sul superamento di uno stato aberrante: dott. Emanuele Esposito, criminologo

Donne detenute, tra risocializzazione e maternità: dott.ssa Genevieve Testa, criminologa

A mia madre di Eugenio Montale: prof.ssa Gina Cedro

La maternità nell’Arte: prof.ssa Loredana del Sorbo

Prose e Poesie sulla maternità: Gruppo Teatrale dell’UTL – Pasquina Calandrella, Grazia Cucci, Domenico Mileti, Laura Pantaleo, Pasquina Pantaleo, Natalizia Pinto – diretto dall’ins. Irene Sansonetti

Sogno di materna nostalgia di Teresa Schettini, interpretata dall’autrice

Per te mamma (racconto):infermiera professionale Loredana Marinelli, a cura di “Nati per Leggere Puglia”

Sono tutte belle le mamme del mondo: Duo dell’UTL, Antonio Sasso e Pasquale Valente

Madre Dolcissima di Zucchero: m° Leonardo Chiarelli

Portami a ballare di Luca Barbarossa: m° Giorgio Masi

Ave Maria in blues: m° Gino Guarini

Mamma: Mosè Schiavone

Maria Vergine, realizzazione artistica in cartapesta di Annarosa Cincavalli.

I video si potranno visionare sui canali social dell’UTL: sito www.utlfasano.it, o su www.facebook.com/utlfasano e sul canale Youtube Associazione UTL Fasano.

Tagged