Domani l’inaugurazione del nuovo Anno Accademico dell’Università del Tempo Libero di Fasano

Cultura e Spettacolo Secondo Piano

Ospite d’onore al Teatro Kennedy, il rettore del Politecnico di Bari prof. Francesco Cupertino

FASANO – Domani, giovedì 14 novembre, alle ore 18, al Teatro Kennedy, sarà inaugurato il nuovo Anno Accademico 2019/20 dell’Università del Tempo Libero di Fasano. La tematica generale del Piano Formativo è “Insieme salviamo l’ambiente. Ciascuno di noi può fare la differenza”. Ognuno può essere Greta Thunberg.

Sarà proposto di ridurre lo spreco del cibo; aumentare la produzione domestica di frutta e verdura;  lasciare crescere i fiori selvatici; stilare progetti di re-wilding (rinaturalizzazione); intensificare le visite guidate all’aperto; garantire agli alberi aria, acqua e suolo non inquinati; fermare l’anidride carbonica. Insieme col tema ambientale, si continuerà a fare acquisire ai soci e alla cittadinanza la capacità di analisi e riflessione sull’immigrazione, sui valori eterni quali l’amicizia, il coraggio, la pietas, e sull’essere uomini del Mediterraneo liberi e portatori di accoglienza e pace, rispettosi dei diritti umani.

Ospite d’onore sarà il rettore del Politecnico di Bari, prof. Francesco Cupertino, nostro illustre concittadino, che terrà la prolusione “Ambiente, energia e mobilità, prospettive e programmi del Politecnico di Bari”. La presidente dell’Università, Palmina Cannone, è soddisfatta del servizio educativo-didattico e socio-culturale gratuito che, anche quest’anno , l’UTL elargirà alla comunità autoctona.

«L’impegno – afferma la Cannone – è quello di investire sulla qualità, sull’innovazione, sulla professionalità. Sperimentiamo corsi nuovi con nuove discipline afferenti l’evoluzione e i bisogni della società odierna. Aspetti che necessitano di una lettura multipla; di un’opportuna interpretazione delle esigenze dei “nuovi  anziani” rapportate a quelle dei  giovani; e di risposte articolate. L’UTL è una scuola di Educazione permanente, una grande famiglia, in cui si formano e socializzano soggetti di ogni fascia d’età, accumulando un “capitale sociale” di amicizie e rapporti, che si rivela proficuo a livello mentale, psicologico e interattivo. L’UTL – seguita la presidente – festeggia quest’anno il suo ventiduesimo compleanno. Ogni anno, impingua il paniere dei riconoscimenti e premi, collezionando un successo dopo l’altro. Negli anni accademici 2015/16 e 2017/18 si è classificata al secondo posto nella Graduatoria regionale delle UTE. Negli anni 2016/17 e 2018/19 al primo posto. Siamo operativi sul territorio, e non solo, tutto l’anno, anche nella stagione estiva, in cui proponiamo laboratori delle arti antiche fasanesi; mostre di pittura, fotografia, ricami, merletti, oggetti artistici, realizzati dai soci durante l’anno; serate musicali; eventi; convegni.  Collaboriamo con le UTE, Università, Scuole, Associazioni locali, nazionali e europee, con l’Amministrazione di Fasano, Colleferro, Galatone, Crispiano con cui siamo gemellati, e con il Consolato della Croazia». 

Quest’anno, l’UTL  offrirà un ventaglio di proposte miranti a rispondere in maniera specifica anche alle richieste individuali e collettive inespresse. I docenti e gli esperti, di acclarata competenza, si avvalgono di una metodologia idonea all’eterogeneità dei corsisti. Ogni laboratorio, da quello musicale a quello di informatica, è esaurientemente attrezzato. Nel Piano Formativo sarà sviluppato il nuovo Progetto Erasmus “Combattiamo l’abbandono scolastico con la famiglia e la comunità”, rivolto alle famiglie degli immigrati che vivono a Fasano. Durante la serata sarà proiettato un filmato sulle attività svolte nell’Anno Accademico 2018/19. In conclusione, la Compagnia Glitter si esibirà in una performance, tratta dallo spettacolo “Salvezza”, ispirata a un grafic novel di Lelio Bonaccorso e Marco Rizzo. L’evento, patrocinato dal Comune di Fasano, è aperto a tutti. Gli intervenuti riceveranno in omaggio l’Annuario UTL 2019/20.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *