Concorso nazionale di danza, la “Pas De Deux” porta a casa i primi posti e vola in Spagna

Cultura e Spettacolo Prima Pagina

Selezioni avvenute domenica 17 febbraio a Lecce

FASANO – La danza, arte senza tempo ed espressione corporea di emozioni, è il cuore pulsante della “Pas De Deux”, la scuola fasanese che è stata protagonista dell’ultimo concorso nazionale CND Italie.

Domenica 17 febbraio, nella splendida cornice del Teatro Apollo di Lecce, gli allievi della “Pas De Deux” hanno danzato portando a casa brillanti risultati, classificandosi per la finalissima internazionale in Spagna, dove avranno l’onore di rappresentare l’Italia.

Primo posto à l’Unanimité per Carlotta Brunetti, solista contemporaneo nella fascia 8-10 anni, mentre Gaia Goffredo si è posizionata al primo posto con Felicitations della giuria per l’esibizione da solista classico e al primo posto à l’Unanimité come solista contemporaneo. Entrambe le ballerine voleranno a Tarragona, in Spagna, per prendere parte agli internazionali.

Ma la “Pas De Deux” è salita sul podio anche per le altre categorie: primo premio per il gruppo classico 8-10 anni composto da Carola Tagliente, Carlotta Brunetti, Giorgia Lenoci, Simona Martinietti, Rossella Nistri, Roberta Baccaro, Roberta Aidini, Angela Serri, Aurora Martelli, Keida Sqhuti; primo premio per il gruppo contemporaneo 8-10 anni; primo premio per il gruppo contemporaneo over 14 formato da Cleyde Pantaleo, Gaia Goffredo, Carmen Scialpi, Renè Fiorella, Ariane Pepe; primo premio ex-aequo come solista contemporaneo per Carola Tagliente e Giorgia Lenoci; primo premio come solista contemporaneo over 14 per Renè Fiorella; secondo premio come solista classico 8-10 anni per Carlotta Brunetti; secondo premio come solista contemporaneo over 14 per Cleyde Pantaleo.

«Innanzitutto vorrei ringraziare i maestri Antonio Aguila (classico) e Rosa Cariulo (contemporaneo) e i ragazzi che, con impegno e dedizione, hanno lavorato senza sosta per raggiungere questi risultati – ha affermato la presidente Mina Bondanza – ma un “grazie” va a anche ai genitori per il loro sostegno morale ed economico. Sono più che soddisfatta dei successi ottenuti perché con una decina di coreografie, accederemo alla finalissima e aggiungiamo al nostro bagaglio tanti primi posti, continuando a portare alto il nome della nostra città».

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *