Con un quintetto d’archi e pianoforte riparte la XXII Stagione di musica da camera  

Cultura e Spettacolo Secondo Piano

Appuntamento domani sera al Teatro Sociale con l’Accademia dei Cameristi

FASANO – Gli appuntamenti musicali dell’Accademia dei Cameristi riprendono martedì 1 marzo presso il Teatro Sociale di Fasano con il quintetto per archi e pianoforte, organico che presenta opere di un livello artistico ragguardevole ma anche opere che divergono per il loro valore eccentrico: è il caso dei tre brani proposti. 

Il Quintetto (1906) di Anton Webern ad esempio è incompiuto ed è costituito da un solo movimento e si collega alla fase compositiva del suo apprendistato con A.Schoenberg ma completamente

indipendente rispetto alle inevitabili suggestioni: ricco di dissonanze e di cromatismi travalica la stabilità tonale pur senza annullarla e riflette una modalità molto personale. 

La Suite da concerto op.81a (1926) di Darius Milhaud è tratta da un balletto di impianto scenico molto particolare sul tema della creazione del mondo (si rammenti che scene e costumi furono firmati dal grande pittore fauve e cubista Fernand Léger): i cinque movimenti della Suite, di fattura elegante e ricercata, condensano per piccolo ensemble strumentale l’apparato originario (nel quale Milhaud fuse elementi del jazz e del blues appena scoperti con un certa ossessività ritmica). 

E l’ultimo brano è il Quintetto in re min. op.89 (1903- 1906) di Gabriel Fauré, costato un intenso periodo di lavoro di circa tre anni, il cui risultato finale è assai curioso: tre movimenti invece dei consueti quattro, ma soprattutto un clima sonoro e agogico che avvolge l’opera in una sorta di rêverie interiorizzata e dunque priva di contrasti e la cui aura sonora si connota per trasparenza e spiritualità. 

Il quintetto è cosi composto: primo violino Marta Kowalczyk, spalla dell’Orchestra di Basilea, secondo violino Elisa Spremulli, talento già in carriera, viola Daniel Palmizio, con vasta esperienza cameristica, violoncello Arianna Di Martino, giovane strumentista in ascesa e pianoforte Emanuele Torquati, interprete di rara sensibilità. Si accede con green pass e mascherina ffp2.

Biglietti: Intero € 5,00 (Giovani fino a 26 anni € 3,00). Per info chiamare il 3387116300 o accedere a www.accademiadeicameristi.com

Tagged