Al Teatro Sociale in scena l’ultimo appuntamento dell’Accademia dei Cameristi 

Cultura e Spettacolo Secondo Piano

Appuntamento martedì 17 maggio con la formazione classica di trio con pianoforte

FASANO – La XII Stagione dell’Accademia dei Cameristi si conclude martedì 17 maggio (ore 20.30) presso il Teatro Sociale con la formazione classica di trio con pianoforte ed un intenso programma di schietta matrice romantica. 

Il violinista Christian Sebastianutto, classe 1993, vincitore dei concorsi Postacchini e Vittorio Veneto; si è già esibito come solista con orchestre di pregio oltre che in varie formazioni cameristiche. 

Il violoncellista Francesco Dillon è componente del Quartetto Prometeo, insignito del Leone d’argento alla carriera per la Biennale Musica di Venezia: Dillon ha una autentica passione per la musica da camera e per il repertorio contemporaneo e da vari anni svolge anche un’intensa attività solistica. 

La pianista pugliese Viviana Lasaracina, formatasi sotto la guida di Benedetto Lupo, si è perfezionata a Londra e presso l’Accademia di S.Cecilia di Roma sempre con B.Lupo e dal 2013, oltre ad inanellare riconoscimenti in molti concorsi pianistici internazionali, suona regolarmente per associazioni ed enti italiani ed esteri. 

La formazione sarà impegnata nell’esecuzione del monumentale Trio elegiaco in re min. op.9 di Sergej Rachmaninov, scritto in ricordo di Cajkovski, che rispecchia totalmente la concezione tardoromantica della musica come una confessione che – secondo le stesse parole di Rachmaninov – “nasce solo dal cuore e si rivolge al cuore”. 

In apertura di programma, la struggente Elegia op.17 per violoncello e pianoforte di Aleksandr Glazunov dedicata a Franz Liszt.

Biglietti: Intero € 5,00 Studenti€ 3,00, info al 3387116300 e sul sito www.accademiadeicameristi.com

Tagged