Servizio a “largo raggio” dei Carabinieri sul territorio di Fasano: scattate denunce e perquisizioni

Cronaca Prima Pagina

Decine le persone identificate e le auto controllate

FASANO – Un servizio straordinario di controllo del territorio, con l’esecuzione di posti di controllo e perquisizioni, è stato eseguito nelle ultime ore dai Carabinieri della compagnia di Fasano.

L’attività è stata finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona e il patrimonio, nonché al controllo della circolazione stradale sulle arterie interessate da maggior traffico per prevenire e reprimere condotte di guida che mettono in pericolo l’incolumità delle persone.

Questo il bilancio di questo ultimo servizio di controllo attuato dai militari dell’Arma.

Un 32enne di Fasano è stato denunciato per “ricettazione” poiché sorpreso alla guida, oltretutto senza mai averne conseguito la patente, di un’autovettura d’epoca Fiat 500, che è risultata rubata. L’uomo nel corso del controllo è stato sottoposto a perquisizione personale ed è stato trovato in possesso di un coltello da  cucina della lunghezza di 15cm. e di una lama per taglierino, posti sotto sequestro.

Un 42enne originario di Giovinazzo è stato denunciato per “furto aggravato”. In particolare il 42enne è stato identificato quale esecutore materiale del furto di un salvadanaio, esposto al pubblico all’interno di un bar di una stazione di servizio ubicata sulla statale 379 nella zona di Torre Canne, contenente la somma di circa 50  euro costituenti le offerte destinate alla locale parrocchia.

Nel corso del servizio è stato segnalato al Prefetto un 30enne di Modugno, trovato in possesso, a seguito di perquisizione personale, di 0,6 grammi di cocaina.

Nel complesso, i Carabinieri hanno eseguito 6 perquisizioni tra personali e veicolari, identificate 58 persone, di cui 16 di particolare interesse operativo, controllato 36 autoveicoli.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *