Ordinanza di custodia cautelare per due fasanesi accusati di aver calunniato un pregiudicato

Cronaca Secondo Piano

Ad eseguire l’ordinanza sono stati i Carabinieri

FASANO – I Carabinieri della sezione operativa della compagnia di Fasano hanno eseguito, presso la casa circondariale di Brindisi, l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Brindisi, nei confronti di Francesco Angelini, 42 anni, e Bartolomeo Abiuso, 31 anni, entrambi di Fasano, attualmente detenuti.

A seguito di attività d’indagine condotta nei mesi di giugno e luglio scorso dai Carabinieri della sezione operativa, i due fasanesi sono stati  ritenuti responsabili del reato di calunnia aggravata continuata in concorso, per aver incolpato, pur sapendolo innocente, un pregiudicato fasanese, malato terminale e poi deceduto, delle condotte più gravi che vengono loro contestate dalla Procura della Repubblica di Brindisi, per le quali sono allo stato rinchiusi in carcere.

Secondo quanto accertato dalle indagini i due avrebbero incolpato il pregiudicato fasanese, nel frattempo deceduto, dapprima con una istanza diretta all’autorità giudiziaria e successivamente in sede di interrogatorio reso dinanzi al Pubblico Ministero.,

Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati nuovamente associati presso la casa circondariale di Brindisi.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *