Operazione “Bellezza abusiva”: denunciata una estetista fasanese

Cronaca Prima Pagina

Attività della Polizia locale

FASANO – Gli agenti della Polizia locale di Fasano, guidati dal comandante Luigi Vella, hanno denunciato ieri pomeriggio una estetista abusiva di Fasano, F.G. di 60 anni.

Nei giorni scorsi gli operatori della Polizia locale avevano notato, durante un servizio di controllo nel centro di Fasano, uno strano andirivieni nei pressi di una autorimessa ubicata in un condominio di Via Piave.

Al fine di accertare l’eventuale presenza di attività illecite, ieri pomeriggio, gli agenti hanno eseguito un servizio specifico in borghese, durante il quale hanno notato  una donna che si dirigeva verso la zona dei garage  ed entrava in uno dei box auto.

A quel punto gli agenti hanno effettuato l’accesso nell’immobile, ed hanno riscontrato l’allestimento di un vero e proprio centro estetico totalmente abusivo. Hanno così allertato la Guardia di Finanza della locale Compagnia, che è intervenuta prontamente sul posto.

Il locale si presentava arredato di tutto punto, con tanto di suppellettili vari, dotato di tutte le attrezzature e degli strumenti del mestiere, e con anche un bagno presumibilmente senza prescritto permesso.

Gli operatori della Polizia locale hanno così effettuato una perquisizione durante la quale hanno rinvenuto, oltre ai prodotti vari estetici, anche alcuni farmaci ospedalieri non destinati alla vendita, oltretutto scaduti e presumibilmente strettamente legati con l’attività svolta abusivamente dalla 60 enne fasanese.

La “titolare” del centro estetico è risultata priva di ogni requisito professionale abilitativo, e non aveva mai effettuato la dovuta segnalazione certificata di inizio attività, tantomeno l’iscrizione all’albo degli artigiani.

La 60enne è stata così denunciata all’autorità giudiziaria per “esercizio abusivo di una professione”, nonché assoggettata ad una serie di sanzioni amministrative previste dalle normative in materia per quasi 2.000 euro.

L’attività di accertamento proseguirà nei prossimi giorni al fine di verificare ulteriori violazioni in tema edilizio e di evasione dei tributi locali.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *