“Largo raggio” dei Carabinieri: denunce a Torre Canne e Savelletri

Cronaca Prima Pagina

Numerose, inoltre, le segnalazioni per stupefacenti

FASANO – Posti di blocco e perquisizioni sono stati nuovamente eseguiti nella giornata di ieri (domenica 21 luglio) e nella notte appena trascorsa da parte dei Carabinieri della Compagnia di Fasano e delle Stazioni di Cisternino, Ostuni e Pezze di Greco.

L’attività è stata finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona, il patrimonio e il contrasto allo spaccio di stupefacenti, nonché al controllo della circolazione stradale sulle arterie interessate da maggior traffico, per prevenire e reprimere condotte di guida che mettono in pericolo l’incolumità delle persone.

Sotto il controllo dei militari dell’Arma sono finite anche le aree periferiche, nonché le contrade rurali e le frazioni balneari di Torre Canne, Savelletri e Villanova che in questo periodo pullulano di villeggianti.

Nell’ambito delle attività, i militari  della Sezione Radiomobile hanno denunciato un 30enne di Varese. L’uomo è stato fermato nel corso di un posto di controllo alla circolazione stradale, eseguito a Torre Canne, alla guida dell’autovettura Nissan Micra, di proprietà della moglie, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcol. Sottoposto ad accertamento, gli è stato riscontrato un tasso alcolemico pari a 1,47 gr/litro. La patente è stata ritirata e il veicolo affidato alla donna.

Inoltre è stato denunciato in stato di libertà anche un sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, residente a Ostuni, controllato nella frazione di Savelletri fuori l’orario consentito, contravvenendo alle disposizioni dell’Autorità Giudiziaria.

Nel corso dei servizi sono state segnalate al Prefetto 9 persone, tra le quali anche villeggianti originari di altre regioni, trovate in possesso a seguito di perquisizione personale e veicolare, di modiche quantità di sostanze stupefacenti; in totale sono stati rinvenuti 17 grammi di marijuana e 5 grammi di hashish, il tutto sottoposto a sequestro.

Nel complesso, i Carabinieri hanno eseguito 18 perquisizioni tra personali e domiciliari, identificato 94 persone di cui 18 di particolare interesse operativo, controllato 68 autoveicoli oltre a  5 esercizi pubblici. Sono stati anche controllati 13 soggetti sottoposti a misure cautelari e di prevenzione.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *