Ladro di elemosine in azione nel fasanese

Cronaca Prima Pagina

Un ignobile episodio si è verificato nel bar della stazione di servizio Agip di Torre Canne

TORRE CANNE – Ha atteso l’attimo più opportuno quando nessuno lo stava guardando per mettere a segno un furto davvero indicibile. Un uomo di mezza età l’altra mattina intorno alle 10.30 ha rubato una cassetta delle elemosine dall’interno del Bar “Ristir 379” ubicato nell’area di servizio Agip di Torre Canne.

Un balordo vestito con un bermuda scuro, una polo marrone e un paio di scarpe da ginnastica di colore verde, si è avvicinato alla cassa del bar della stazione di servizio ubicata sulla corsia sud della statale 379 all’altezza della uscita “Torre Canne sud” in territorio di Fasano, e guardandosi attorno ed approfittando della assenza del cassiere ha asportato una cassettina in cartone di quelle utilizzate per raccogliere offerte da destinare ad iniziative di solidarietà.

Quella cassettina si trovava lì, dinanzi alla cassa del locale, da alcuni mesi (dal periodo antecedente il Natale scorso). Le offerte, così come spiegava un volantino che accompagnava la cassettina dove i clienti del locale riponevano i loro oboli, rappresentavano un contributo da destinare alla Caritas  Italiana per “l’Avvento di fraternità” ed erano destinate al sostegno delle popolazioni del Venezuela per far fronte alle emergenze legate alla sicurezza alimentare e nutrizione soprattutto per bambini in tenera età, alla mancanza di acqua, alla promozione dell’igiene e della sanità.

L’altra mattina un individuo ignobile – non si potrebbe definire diversamente – sfruttando un attimo di disattenzione da parte del personale del bar impegnato a servire numerosi clienti, ha sottratto la cassetta delle offerte, l’ha infilata nella tasca dei suoi bermuda e si è tranquillamente allontanato.

Dopo qualche minuto, quando il personale ed il titolare del bar si sono accorti della mancanza della cassettina, con l’aiuto delle telecamere di sicurezza di cui è dotato il locale sono riusciti a scoprire che poco prima quella cassettina era stata rubata. Un episodio davvero inqualificabile quello compiuto da un balordo che sicuramente non è della zona ma era di passaggio e si era fermato nell’area di servizio come fanno ogni giorno migliaia di automobilisti e camionisti.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *