Incendi e atti criminosi, il sindaco chiede l’intervento del Prefetto

Cronaca Prima Pagina

Sarà avanzata richiesta di convocazione urgente del Comitato per l’ordine e la sicurezza

FASANO – Dopo i fatti di questa notte, con riferimento all’incendio avvenuto presso la zona Industriale ai danni di un’automobile (l’ennesimo oramai) e della sede della Ladisa, il sindaco Zaccaria ha deciso di chiedere l’intervento del Prefetto di Brindisi.

«Questa mattina – sottolinea il primo cittadino – ho contattato il comandante la Compagnia Carabinieri di Fasano, per comunicare che nelle prossime ore chiederò al Prefetto di Brindisi la convocazione urgente del Comitato per l’ordine e la sicurezza, organismo operativo preposto al coordinamento delle informazioni investigative e al potenziamento di uomini e mezzi, a garanzia dell’ordine pubblico. L’Amministrazione comunale auspica che le Forze dell’ordine e la Magistratura assicurino quanto prima alla giustizia i responsabili degli atti criminosi di questi giorni ed è, come sempre, a completa disposizione per fornire ogni possibile collaborazione per preservare la tranquillità dei cittadini. Chi si illude di poter inquinare la vita della nostra gente con il panico, avrà a che fare con la ferma volontà delle Istituzioni: vogliamo vigilare affinché niente venga trascurato per garantire la sicurezza di tutti.

Ho passato inoltre la mattinata di oggi presso il centro cottura della ditta Ladisa, per constatare i danni subiti dall’incendio di questa notte e assumere i provvedimenti conseguenti circa il servizio di mensa scolastica: la ditta assicura il regolare svolgimento del servizio. Per qualche giorno, a causa dei necessari interventi di ripristino dei locali, le pietanze previste potrebbero cambiare: a questo proposito la A.S.L. e le altre autorità competenti verificheranno i valori nutritivi degli eventuali piatti alternativi, per mantenere inalterata la qualità dei pasti.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *