Furbetti del cartellino all’ospedale di Monopoli: anche due fasanesi indagati

Cronaca Secondo Piano

In tutto sono 13 gli arrestati e una trentina gli indagati

MONOPOLI – Nell’ambito della inchiesta sull’assenteismo diffuso all’ospedale di Monopoli, che questa mattina ha portato all’arresto, da parte dei Carabinieri, di tredici persone, ci sono anche fasanesi. Gli indagati in tutto sono una trentina.

Sono indagati per concorso in truffa aggravata ai danni dello Stato commessa in violazione dei doveri inerenti un pubblico servizio, false attestazioni e certificazioni sulla propria presenza in servizio commesse da dipendente della pubblica amministrazione, falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico e peculato.  In base alle poche indiscrezioni trapelate – in attesa di conoscere i dettagli della operazione dalla conferenza stampa che si terrà più tardi a Bari – sono almeno due gli operatori sanitari di Fasano finiti nella inchiesta. Si tratta di un medico e di un autista di ambulanza che sono destinatari di provvedimenti cautelari.

I provvedimenti cautelari sono stati emessi dal gip del Tribunale di Bari su richiesta della Procura.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *