Ennesimo attentato al pub “Ciporti”: incendiata l’auto del titolare

Cronaca Prima Pagina

È accaduto a Torre Canne

TORRE CANNE – Un altro inquietante episodio ha avuto come vittima il titolare del noto pub fasanese “Ciporti”.

Questa mattina, intorno alle 5, ignoti hanno dato fuoco all’auto del titolare del noto locale che in inverno è aperto nel centro di Fasano, ai Portici delle Teresiane, ed in estate si sposta sulla rada del porto di Torre Canne.

L’incendio è avvenuto proprio nella frazione balneare fasanese. L’auto – una Peugeot 3008 – era parcheggiata proprio nei pressi dell’area portuale di Torre Canne.

Sull’origine dolosa del rogo non ci sono dubbi. L’autore – o gli autori – del gesto hanno dato fuoco alla parte anteriore dell’auto dal lato guidatore. Per fortuna che alcuni passanti si sono accorti delle fiamme ed hanno subito dato l’allarme. Il rogo, infatti, è stato subito dopo spento ed ha generato danni non ingenti.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Fasano e della stazione di Pezze di Greco che hanno posto sotto sequestro l’auto, per sottoporla ai rilievi di rito, ed hanno subito avviato le indagini. Indagini che sono collegate ad altri due allarmanti episodi che hanno interessato lo stesso locale nelle settimane scorse.

Ignoti, infatti, nella notte tra il 14 e 15 agosto e tra il 19 e 20 agosto hanno dato fuoco alla sede invernale del pub, ubicata ai Portici delle Teresiane nel centro storico di Fasano. Se nel primo caso i danni non erano stati ingenti, nel secondo caso, invece, i malviventi ci sono andati giù pesante, e dopo aver infranto la vetrina di ingresso hanno lanciato all’interno stracci impregnati di liquido infiammabile ai quali hanno dato fuoco. Le fiamme, nel secondo episodio, si sono propagate in tutto il locale provocando ingenti danni.

Tagged

Lascia un commento