Donna colta da malore a Selva, la precisazione della famiglia

Cronaca Prima Pagina

La donna è attualmente ricoverata in Rianimazione al Perrino di Brindisi

FASANO – Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Giusy Carruezzo, madre della 35 enne fasanese che domenica scorsa, dopo un malore avuto all’ingresso della chiesa “Trullo del Signore”, alla Selva di Fasano, è stata trasportata al Perrino di Brindisi.

La mamma ha voluto fare chiarezza sulle reali condizioni in cui versa la figlia:

«In riferimento all’articolo apparso su GoFasano.com di domenica 14 febbraio, relativo al malore accorso ad una giovane donna, titolato: “Selva di Fasano: fasanese colta da malore salvata da medico davanti alla chiesa”, nel ringraziare di cuore chi è intervenuto a prestare i primi soccorsi, mi preme precisare che la storia della giovane donna, che è di Brindisi e non di Fasano, non è purtroppo una storia “a lieto fine”. Mia figlia, nonostante i soccorsi prestati, è attualmente in stato di coma presso la Rianimazione dell’Ospedale Perrino a Brindisi e sta lottando con tutte le sue forze per sottrarsi ad una sorte che, momentaneamente, la vede in bilico. Inoltre, proprio nel rispetto del nostro dolore e in ossequio al dovere di verifica dei fatti narrati, tengo a precisare che sia io che il papà, Franco Sinisi, dell’etica professionale, abbiamo fatto la ragione della nostra vita. Colgo l’occasione per ringraziare i numerosi amici e parenti che, in tutti i modi, ci stanno manifestando vicinanza e affetto, nella speranza che davvero questa storia si concluda felicemente. In questo momento, anche amplificato dalla beffa della “storia a lieto fine”, la famiglia avverte forte l’esigenza di raccogliere le forze per sostenere Sara nella sua lotta per la vita. Con questo chiedo pertanto agli amici, che si rallegrano dello “scampato pericolo”, di lasciarmi tempo e modo per tenerli aggiornati sull’evoluzione della situazione. Grazie dal profondo del cuore».

Tagged