Convalidato l’arresto del fasanese che ha accoltellato la moglie

Cronaca Prima Pagina

L’uomo non ha risposto alle domande del Gip

FASANO – Il 68enne fasanese che lunedì scorso 26 aprile ha accoltellato la moglie all’interno della abitazione di famiglia ubicata in via Lapertosa, nel centro cittadino, resta in carcere.

Nei giorni scorsi si è svolta l’udienza di convalida dell’arresto dinanzi al Gip del Tribunale di Brindisi.

Nel corso della udienza il 68enne non ha risposto alle domande del giudice avvalendosi della facoltà di non rispondere. L’arresto, quindi, è stato convalidato e il 68enne per il momento resta in carcere.

L’uomo, lunedì scorso in tarda serata, al culmine di  una lite scaturita per dissidi con la propria consorte, avvenuta nella casa coniugale, aveva accoltellato ripetutamente la moglie, sottraendole il proprio telefonino cellulare per impedirle di chiamare i soccorsi.

Successivamente al grave delitto, l’uomo si presentò  presso il Comando dei Carabinieri costituendosi e venne arrestato per tentato omicidio e rapina. La vittima, invece, venne soccorsa dai sanitari del 118 allertato dai militari dell’Arma e  trasportata, in codice rosso, ma non in pericolo di vita, dapprima presso l’ospedale di Brindisi e successivamente trasferita al reparto di chirurgia toracica dell’ospedale di Lecce.

Tagged