Beccato a Pezze di Greco con strumenti atti ad offendere: denunciato un 51enne

Cronaca Prima Pagina

Attività dei Carabinieri

PEZZE DI GRECO – I Carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Fasano hanno denunciato per porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere, un 51enne originario di Altamura. L’uomo è stato fermato alla guida della propria autovettura Alfa Romeo 147 nel centro abitato di Pezze di Greco, sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di un “Nunchaku” con manici telescopici e un “coltello a farfalla” con lama di 11 cm, occultati all’interno del vano portaoggetti della vettura. I due strumenti atti ad offendere, per il cui possesso il 51enne non ha saputo fornire plausibili giustificazioni, sono stati sottoposti a sequestro. Il “Nunchaku” è un’arma tradizionale di tipo contundente diffusa in alcuni paesi dell’Asia Orientale, costituita da 2 bastoni corti uniti mediante una breve catenella o corda. Il “coltello a farfalla” è uno strumento di origine filippina, così denominato per la particolarità del manico che viene aperto in due parti longitudinalmente, per scoprire la lama. Viene anche denominato “Balisong”, che è una delle armi tradizionali di un’arte marziale filippina.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *