Area trasformata in discarica nel Fasanese: scatta il sequestro

Cronaca Prima Pagina

Attività della Polizia locale. Indagato un fasanese.

FASANO – Nei giorni scorsi, gli agenti della Polizia locale di Fasano, a seguito di una segnalazione inerente la probabile gestione di una discarica di rifiuti non autorizzata, nonché maltrattamenti di animali d’affezione, sono intervenuti, congiuntamente con il personale veterinario dell’Asl di Brindisi, su un’area ubicata in contrada Fascianello.

A seguito del sopralluogo, gli agenti hanno rinvenuto un’apprezzabile quantità di svariati tipi di rifiuti speciali e pericolosi, quali ferro, legno, plastica, demolizioni edili, parti di carrozzeria, pneumatici, ecc., nonché due vecchi veicoli in evidente stato di abbandono e quindi da considerarsi fuori uso.

Vista l’ipotesi di violazione penale al Testo unico Ambientale e stante il pericolo che la disponibilità dell’immobile, di proprietà di un 77enne fasanese, potesse portare ad ulteriori conseguenze il reato, anche in considerazione degli aspetti legati alla tutela dall’ambiente, gli agenti hanno posto sotto sequestro preventivo l’area interessata, indagando l’uomo.

Il Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Brindisi ha poi convalidato oggi il provvedimento cautelare di sequestro dell’area, mentre sono in corso ulteriori accertamenti al fine di verificare ulteriori responsabilità del 77enne, che dalle prime indagini pare non esser nuovo alla commissione di medesimi reati.   

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *