Il sindaco Zaccaria alla Bit di Milano: «Uniti si vince»

Attualità Secondo Piano

Il sindaco di Fasano ha partecipato alla conferenza stampa indetta dalla “Costa dei Trulli”

FASANO – Il Comune di Fasano, anche quest’anno, è tornato alla Borsa Internazionale del Turismo, in corso di svolgimento a Milano fino ad oggi. Lo sta facendo nell’ambito del progetto “Costa dei Trulli”, che vede il nostro Comune insieme a Monopoli, Noci, Alberobello, Castellana Grotte, Conversano, Noci e Polignano a Mare.

I sindaci delle città in questione stanno promuovendo il territorio della Costa dei Trulli, i nostri Comuni e gli eventi più significativi in programma per il 2020: lo hanno fatto ieri durante una conferenza stampa alla presenza dell’assessore regionale all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia Loredana Capone.

«Per troppi anni ognuno ha fatto per sé: unite nel brand “Costa dei Trulli” tutte le città del comprensorio stanno ricevendo un interesse amplificato da parte degli addetti ai lavori, che si trasformerà in un aumento di presenze dei turisti». È quanto dichiara il sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria, intervenuto ieri alla Bit di Milano insieme ai suoi colleghi di Monopoli, Alberobello, Polignano, Castellana, Conversano, e Noci con l’assessore regionale al Turismo, Loredana Capone.

Il sindaco ha presentato, in conferenza stampa aperta anche agli operatori del settore, gli eventi più importanti in programma a Fasano, come ad esempio “La scamiciata”, il “Festival del teatro amatoriale”, il “Festival della scienza”, “Legalitria”, “O-maggio all’infanzia” ed altri. Sottolineata anche la conferma dell’ormai consueto programma di concerti dal vivo, per il quale sono in corso gli opportuni contatti per definire il cartellone.

«La scelta di unire le forze in “Costa dei Trulli” per condividere i risultati è vincente – prosegue il sindaco -: basti pensare, fra le tante iniziative di successo del 2019 a Fasano, al concerto del neovincitore del Festival di Sanremo Diodato. Quest’anno altre due realtà come Polignano a Mare e Noci hanno aderito alla “Costa dei Trulli”: il principio dell’aggregazione, che noi da due anni abbiamo cominciato di nostra iniziativa a praticare, è non a caso il filo conduttore della nuova legge regionale sul turismo, in fase di preparazione».

Il progetto “Costa dei Trulli, ricordiamolo, è nato dall’idea dei Comuni di Monopoli e Fasano e poi allargatosi ad Alberobello, Castellana Grotte, Conversano e, da quest’anno, anche Noci e Polignano a Mare.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *