Un nuovo anno sociale per il Lions Club Fasano Egnazia

Attualità Prima Pagina

Il club continuerà ad essere presieduto da Antonio Albanese

FASANO – Al via l’anno sociale 2020/2021 del Lions Club Fasano Egnazia che continuerà ad essere presieduto da Antonio Albanese coaduivato dal consiglio direttivo composto da Antonietta Latorre 1° Vice Presidente, Aldo Giannoccaro 2° Vice Presidente, Felice Lanzisera Segretario, Donato Loconte Tesoriere, dai consiglieri Piero Celeste, Rosa Ventrella e Saverio De Simone, da Enzo Palmisano Presidente del Comitato Soci e dal Collegio dei Revisori dei Conti Presieduto da Giuseppe Ancona e composto da Paolo Petrosillo e Umberto Sforza.

«L’anno che si è appena concluso, nonostante tutto, ha prodotto comunque ottimi risultati nell’ambito della promozione dei Service, della solidarietà, della prevenzione e dell’aiuto nell’emergenza sanitaria – spiega il presidente Albanese – Sono stati attuati i service quali “Viva Sofia – due mani per la Vita”, “I cani Guida Lions” e lo “Screening e prevenzione del diabete e delle malattie cardiovascolari”.
Sono state svolte iniziative per la sensibilizzazione ai corretti stili di vita e alimentazione con il Prof. Francesco Paolo Schena, per la conoscenza della Legge di Riforma del Terzo Settore con la presenza dell’On. Luigi Bobba già sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed il nostro Governatore Roberto Burano.

Sono state organizzati tre feste, quella dei Club del Patto dell’Amicizia, quella d’ Autunno e quella di Carnevale, per la raccolta fondi da destinare ai Service che ci hanno permesso, tra le altre cose, di contribuire all’acquisto di un ventilatore polmonare donato dal Distretto alla Protezione Civile Regionale e destinato all’Ospedale Perrino di Brindisi e l’acquisto di trenta saturimetri donati dal nostro Club alla locale sezione della Federazione dei Medici di Medicina Generale, consegnati al Segretario Generale FIMMG Puglia e nostro concittadino Dott. Donato Monopoli e che sono stati resi disponibili ai pazienti con sospetta infezione tramite i nostri medici di base per meglio affrontare l’emergenza sanitaria a tutela della vita dei pazienti.

Tutto quanto realizzato dal Club è stato grazie all’impegno profuso dai componenti del Direttivo, dai Soci e degli Amici che hanno voluto contribuire con la loro partecipazione alle iniziative svolte ai quali va indirizzato un caloroso ringraziamento».

Tagged

Lascia un commento