Temporali e forte vento nel Fasanese: strade allagate e qualche albero abbattuto

Attualità Prima Pagina

Per oggi allerta gialla per temporali e arancione per vento

FASANO – Alla fine il maltempo, che ha caratterizzato la giornata di ieri (12 novembre) a partire dalla notte tra lunedì e martedì, non ha determinato grossi disagi nel Fasanese, rispetto ad altre zone della provincia e della regione.

Come previsto lunedì pomeriggio dall’allerta arancione emanata dalla Protezione civile regionale, già dalla notte successiva si sono abbattuti sul territorio Fasanese temporali e forte vento.

Una situazione che, a intermittenza, è andata avanti per tutta la giornata di ieri.

I forti acquazzoni hanno determinato l’allagamento temporaneo di molte strade provinciali e comunali, sia nel centro abitato di Fasano che nelle campagne e nelle frazioni di Montalbano, Torre Canne, Pezze di Greco e nella zona di Egnazia,  soprattutto nelle zone dove i bordi e i canali laterali alle strade risultavano invasi da erbacce. Si è trattato di allagamenti, comunque, temporanei. L’acqua, infatti, col passare delle ore è defluita nei canali di scoli liberando le carreggiate.

Il forte vento ha fatto cadere un albero in via Musco, nel centro di Fasano, mentre a Montalbano, sulla ex statale 16 all’altezza del km 869, ha fatto staccare un grosso ramo da uno dei pini posti a bordo carreggiata. È toccato ad un privato cittadino di Montalbano, Franco Liuzzi, dare l’allarme, prima che il ramo cadesse sulla strada investendo qualche mezzo in transito, ed aspettare con la sua auto per segnalare il pericolo fino all’arrivo di una pattuglia della Polizia locale. L’impossibilità dei Vigili del Fuoco, impegnati su più fronti e in tutti i comuni della provincia, a intervenire immediatamente a Montalbano ha portato l’ufficio comunale di Protezione civile a far intervenire una ditta privata che con un cestello ha provveduto a tagliare il ramo e a rimuoverlo ripristinando la sicurezza stradale.

Nelle prime ore del mattino si sono registrati allagamenti ai tre sottopassi ferroviari di Fasano, Fascianello e Pozzo Faceto, che sono stati temporaneamente chiusi dalla Polizia locale. Col passare delle ore poi l’acqua è defluita e la circolazione è stata riaperta.

Dalle prime luci dell’alba di ieri, l’ufficio comunale di Protezione civile, con l’ausilio dei volontari di Protezione civile della associazione “Cb Quadrifoglio” di Montalbano, ed in stretta sinergia con la Polizia locale, ha monitorato costantemente tutto il territorio comunale e soprattutto le zone a rischio allagamenti. Lo stesso ufficio di Protezione civile comunale nella giornata di lunedì aveva provveduto a ripulire i canali a bordo strada di alcune zone a forte rischio allagamenti nella zona di Fasano.

Il maltempo, comunque, andrà avanti anche per la giornata di oggi (13 novembre), ma sarà in attenuazione.

Il graduale movimento verso est della saccatura, infatti, sarà accompagnato da una generale attenuazione dell’instabilità. Persiste ancora per la giornata di oggi un’intensa ventilazione con raffiche fino a burrasca forte.

Sulla base di ciò, la Protezione civile regionale ha emanato fino alle ore 20 di oggi una allerta gialla per rischio idrogeologico e per temporali su tutto il territorio regionale, e una allerta arancione per vento su tutto il territorio regionale.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *