Strutture ricettive, al via due bandi per la realizzazione di servizi innovativi

Attualità Secondo Piano

Nel webinar di domani sarà mostrata l’opportunità di dare nuova linfa alle strutture ricettive della Valle d’Itria

FASANO – In un periodo di crisi nera per il turismo a causa del Covid, giunge in queste ore la notizia di due avvisi pubblici che mettono a bando 422 mila euro; questa è la dotazione complessiva messa a bando con i due avvisi pubblici (rispettivamente 170 mila euro per il turismo e 250 mila per le strutture ricettive) riaperti in questi giorni dal GAL Valle d’Itria e destinati ad imprese agricole ed extra agricole.

Perché se è vero che il turismo non è più “cosa mi offri” ma “come mi fai sentire”, questi due bandi rappresentano l’occasione per le strutture già presenti nel nostro territorio per arricchire di “esperienza” la permanenza degli ospiti in Valle d’Itria.

«Ripartiamo in questo nuovo anno consapevoli che i circa 900 mila euro già concessi e i 33 progetti finanziati (fra aziende agricole ed extra agricole) con questi due bandi nei precedenti step sono solo i primi risultati di un percorso che dà concretezza al nostro PAL, Piano di Azione Locale, un percorso in cui non parliamo di semplici numeri ma di idee e di progetti che prendono vita – ha dichiarato il Presidente del GAL Giannicola D’Amico -. Per noi parlare di sviluppo economico della Valle d’Itria vuol dire tutto questo».

Il webinar, che si terrà in diretta sulla pagina Facebook del GAL Valle d’Itria venerdì 15 gennaio alle ore 17.00, sarà non solo l’occasione per presentare i due bandi ma anche per comprendere un po’ più da vicino le dinamiche del settore turistico alla luce dei forti cambiamenti causati della pandemia. Sono inoltre previsti gli interventi di Maria Grazia Cito, esperta in progettazione e management dei sistemi turistici e culturali, e di Stella Sumerano, una beneficiaria che sta completando un intervento già finanziato con questa misura.

Tagged