Riparte l’Italia: da oggi negozi e ristoranti. A giugno si torna al cinema

Attualità Prima Pagina

Tutte le date previste dal DPCM. Addio all’autocertificazione e dal 3 giugno sì a spostamenti in tutta Italia. Dal 25 maggio via alle palestre

FASANO – È un’Italia che riparte quella di oggi. O che, almeno, prova a farlo dopo un periodo di lockdown durato quasi 70 giorni. Un lockdown che ha visto il settore produttivo di questo paese dapprima rallentare, per poi arrestarsi, lasciando attivi solo i servizi essenziali.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato durante una conferenza stampa le nuove misure per le riaperture, aperture che con grande sorpresa riguarderanno anche il mondo dello sport e della cultura, con cinema e teatri.

Da oggi, lunedì 18 maggio, riaprono negozi, ristoranti, bar, gelaterie, pasticcerie, parrucchieri e centri estetici, chiese e musei. All’interno dei locali la distanza minima da rispettare sarà di un metro e ci sarà la prenotazione obbligatoria per parrucchieri e saloni di bellezza.

Restano vietati gli assembramenti e la distanza tra gli individui deve essere di almeno un metro. Le mascherine vanno indossate nei luoghi chiusi e anche nei luoghi aperti, soprattutto se affollati.

Addio, inoltre, all’autocertificazione all’interno della propria regione. Tra regioni, invece, ci si potrà spostare solo per motivi di urgenza, salute e lavoro.

Dal 25 maggio riaprono le palestre, le piscine e i centri sportivi. Anche in questo caso dovranno essere rispettate regole stingenti di distanziamento sociale e sanificazione costante delle aree frequentate.

Dal 3 giugno, invece, cadrà definitivamente il divieto di spostamento su tutto il territorio nazionale, e per venire in Italia dagli altri paesi UE non vi sarà più l’obbligo della quarantena. È una misura pensata per rilanciare il turismo a livello nazionale.

Infine, dal 15 giugno, sarà la volta di cinema e teatri. File e posti alternati, con capienze massime preannunciate ed ingressi contingentati. È così che ripartirà, con l’apertura dei musei di oggi e dei teatri prevista per giugno, anche il mondo della cultura.

1 thought on “Riparte l’Italia: da oggi negozi e ristoranti. A giugno si torna al cinema

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *