Riapre oggi il mercato settimanale a Fasano

Attualità Secondo Piano

Informazioni e modalità di ingresso

FASANO – Confermata l’apertura del mercato settimanale di Fasano per la vendita di beni alimentari, non alimentari e misti, a partire da quest’oggi, mercoledì 27 maggio.

Il mercato, che si svolge su un’area di complessivi 22.097 metri quadrati, per complessivi n. 174 posteggi (compresi quelli preposti alla vendita di beni alimentari e beni usati), avverrà seguendo le disposizioni stabilite in un’ordinanza emanata dal sindaco Francesco Zaccaria:

  • un unico turno di svolgimento del mercato settimanale, nella fascia oraria compresa tra le ore 7.30 e le ore 13.00 della giornata di mercoledì;
  • n. 3 (tre) punti di ingresso e/o di uscita (come da planimetria allegata);
  • un distanziamento fra gli operatori economici frontisti di metri 4 (quattro), a mezzo reciproco arretramento delle rispettive postazioni, al fine di consentire la realizzazione di adeguata corsia mercatale e contemporaneamente il rispetto della distanza interpersonale fra operatore e cliente, anche per ciò che attiene l’individuazione del cosiddetto punto di posizionamento;
  • posizionamento di segnaletica, da parte degli operatori economici presenti, nelle zone prossimali ai singoli banchi e strutture di vendita per favorire il distanziamento;
  • la distanza da banco a banco non deve essere inferiore a 1,00 mt; potrà essere inferiore se l’operatore economico, in corrispondenza del limite del banco, adotti una parete divisoria di altezza non inferiore a mt. 1, 50, ovvero un prolungamento della tenda laterale, di copertura in entrambi i lati, in materiale plastico che arrivi a terra;
  • gli operatori economici devono provvedere a chiudere con opportune strumentazioni (nastri, brandine, manufatti in compensato o altro mezzo) gli interstizi da banco a banco in modo da impedire l’acceso esterno e delimitare il perimetro dell’area mercatale;
  • perimetrazione dell’area mercatale a cura del Comando di Polizia locale, per regolamentare e scaglionare, gli accessi al fine di garantire il mantenimento del distanziamento interpersonale in tutte le attività e le loro fasi;
  • implementazione dei controlli, già garantiti da parte del Comando di Polizia locale e dalla Protezione civile comunale, attraverso n. 3 unità del servizio civile nazionale, giusta espressa previsione contenuta nella deliberazione della Giunta comunale n. 82 del 28.04.2020;
  • l’attività di controllo deve garantire un flusso costante di presenze attraverso la gestione delle entrate e delle uscite dall’area;
  • nella previsione che la pulizia dell’area mercatale sia a carico dell’Amministrazione comunale;
  • le vie di accesso e di esodo da parte dei mezzi di soccorso (Via De Gasperi e Via Bosi) devono essere lasciate libere, ma opportunamente transennate dal Comando di Polizia locale.

    Gli operatori mercatali dovranno a loro volta rispettare le seguenti prescrizioni:
  1. Pulizia e igienizzazione quotidiana delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni di mercato di vendita;
  2. È obbligatorio l’uso delle mascherine, mentre l’uso dei guanti può essere sostituito da un’igienizzazione frequente delle mani;
  3. Messa a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco;
  4. Rispettare i principi generali e speciali in materia di autocontrollo (HACCP) ai fini della sicurezza degli alimenti;
  5. Rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro;
  6. Rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico;
  7. Sottoporre a pulizia e disinfezione ricorrente le superfici in generale delle strutture di vendita
  8. Sensibilizzare la propria clientela al rispetto delle distanze sociali di almeno un metro ed al divieto di assembramento
  9. In caso di vendita di abbigliamento dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere in autonomia, toccandola, la merce;
  10. In caso di vendita di beni usati: igienizzazione dei capi di abbigliamento e delle calzature prima che siano poste in vendita.

Il tutto in vigore a partire da oggi, mercoledì 27 maggio, fino a nuove disposizioni.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *