Riaperture parchi divertimento, Fasanolandia chiede la sottoscrizione di una petizione

Attualità Prima Pagina

La struttura fasanese preme, insieme a molte altre strutture in Italia, per anticipare la riapertura fissata al primo luglio

FASANO – Fasanolandia aderisce alla petizione avviata per la riapertura anticipata dei parchi divertimento in tutto il Paese. Com’è noto, le disposizioni governative fissano la riapertura per i parchi a tema e di divertimento al 1° luglio. «Una decisione – si legge sulla pagina Facebook della struttura divertimenti del fasanese – che assesta un duro colpo al nostro settore e assolutamente ingiusta se si considera che, i protocolli già sperimentati con successo e gli ampi spazi aperti, ci permetterebbero una ripartenza in piena sicurezza».

Per tornare a vivere una giornata spensierata, Fasanolandia chiede (e lo fa attraverso i social) di sostenere la campagna di riapertura anticipata, firmando la petizione al link https://riaprireiparchidivertimento.funtastic.it/: «Pronti a partire insieme, in sicurezza!».

Sulla pagina internet della campagna a sostegno della petizione, si legge che «i parchi di divertimento sono fondamentalmente all’aperto, con ampi spazi e con protocolli di sicurezza efficaci e già adottati con successo nel 2020. Eppure – prosegue – il Governo ha fissato la data di riapertura dei Parchi divertimento per il 1° luglio, dando la priorità ad attività che si svolgono al chiuso o che non offrono i livelli di sicurezza da noi garantiti».

I parchi divertimento sono chiusi ormai da fine ottobre, così come i loro dipendenti, fermi da troppi mesi, che non vedono l’ora di tornare a regalare sorrisi a tutti gli ospiti.

Tagged