Presentato il nuovo calendario per la raccolta rifiuti a Fasano

Attualità Secondo Piano

Novità, date e cambiamenti: quello che c’è da sapere

“Razionalizzare e migliorare il servizio”, questo l’imperativo del sindaco Francesco Zaccaria che ha presentato, nella giornata di ieri mattina presso la sala di rappresentanza, il nuovo calendario per la raccolta dei rifiuti per le utente domestiche.

La nuova azienda che si occuperà della raccolta differenziata sarà la Gial Plast, subentrata nel servizio di raccolta rifiuti. Si è deciso di riutilizzare il ribasso di 65.000 euro imposto alla ditta per migliorare il servizio e aumentare di 12 unità i mezzi a disposizione e di 10 unità il personale in servizio. Oltre a questo, evidenzia Zaccaria, si è deciso di eliminare la raccolta nella giornata del martedì in attesa di una rimodulazione ancora più netta fra qualche mese, quando in seguito all’aggiudicazione della gara ponte il conferimento dell’organico avverrà soltanto in tre giorni.

I “due obiettivi principali” – ha proseguito il sindaco – sono il raggiungimento del 65% di raccolta differenziata e un ulteriore abbassamento della TARI nel 2019 per tutte le utenze, dopo lo sgravio già verificatosi nel 2018. A tutto ciò si aggiunge che con la rimodulazione del servizio il Comune potrà risparmiare 250.000 euro l’anno.

A specificare poi tutta la parte tecnica circa le nuove modalità di conferimento dei rifiuti per le sole utenze domestiche (le utenze non domestiche continueranno a usare per ora il vecchio calendario) è stato poi l’assessore all’Ecologia e Ambiente, Gianluca Cisternino.

Fra le novità principali emerge la giornata del martedì da utilizzare non più per la presa dei rifiuti ma per la pulizia completa, grazie all’intervento di tre squadre di personale, delle strade e delle vie di campagna, spesso oggetto di vere e proprie discariche a cielo aperto. “Partiremo da martedì 4 febbraio con questo nuovo servizio” – ha specificato l’assessore – con l’obiettivo di arrivare alla stagione turistica con una situazione più decorosa. Altra novità riguarda il conferimento del secco non riciclabile che avverrà nella sola giornata di sabato per evitare che, come accaduto in passato, quel giorno diventi un’occasione per disfarsi anche di plastica e altri materiali.

Tutto questo durerà fino all’aggiudicazione della gara ponte dopo il quale il Comune avrà a disposizione una banca dati direttamente collegata con la ditta di raccolta, che nel frattempo provvederà anche alla distribuzione dei sacchetti adatti e di nuovi contenitori muniti di un codice di riconoscimento utile a scovare i furbetti che la differenziata non la fanno. Saranno previsti “punti” utili ad abbassare la tassa per chi si recherà personalmente al centro comunale di raccolta a conferire i rifiuti.

L’ultimo intervento è stato quello del comandante della Polizia Locale di Fasano, Fernando Virgilio, che ha parlato di come fino ad ora siano state effettuate circa 70 sanzioni per l’abbandono dei rifiuti grazie alle videotrappole. “Ma le telecamere da sole non bastano” ha aggiunto il comandante, sono previste infatti azioni di controllo a sorpresa e un maggior monitoraggio ambientale. Virgilio ha anche specificato come la Tradeco non abbia mai fornito un report annuale relativo a zone o utenti di Fasano che non avessero più effettuato la raccolta differenziata. “È molto importante che si comprenda che il ciclo di gestione sarà oggetto di monitoraggio dal primo giorno da parte nostra” ha concluso il comandante.

Non resta dunque che aspettare i prossimi mesi e sperare, come ha precisato infine Zaccaria, perché il futuro del servizio raccolta dipende soprattutto dal comportamento e dall’educazione di ogni cittadino.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *