Piazza Salvatore Russi, uno dei luoghi dimenticati della nostra città. «Manca la volontà politica»

Attualità Secondo Piano

I residenti lamentano che oramai da anni tutte le Amministrazioni succedutesi non abbiano intrapreso alcun tipo di intervento

FASANO – “Grazie al sig. sindaco e a tutti i sig. amministratori per le opere pubbliche che ultimamente state facendo fare per la nostra Fasano e per le frazioni. Vi prego di inserire, nei prossimi lavori pubblici, la piazza di via Bissolati. Piazza promessaci da tutti i sindaci passati 1992/2020“. Questa è la frase che campeggia su un cartello sistemato da alcuni privati cittadini che risiedono in via Bissolati, riferendosi allo stato di degrado in cui versa piazza Salvatore Russi fin dal giorno della sua realizzazione.

Quest’area sorge tra lo stadio “Vito Curlo” e l’area del mercato settimanale e ha visto la nascita con il completamento, negli anni, delle numerose palazzine nei primi anni Novanta. Con il passare del tempo, i residenti della zona sono riusciti a far rimuovere una gru (probabilmente abbandonata dopo la realizzazione degli appartamenti), alcuni capannoni all’interno dei quali c’erano le attrezzature edili e far fare una gettata di pietroline e cemento per rendere l’area utilizzabile.

Da allora, nonostante l’impegno di due residenti (i signori Guarini e Greco), nulla è stato più fatto. «Ho mandato al Comune numerose raccomandante – afferma Giuseppe Greco -, ho inscenato anche alcune proteste durante i Consigli comunali. I vari sindaci che si sono susseguiti dal 1992 ad oggi sono a conoscenza della situazione della zona, ma ripetono sempre la stessa frase: “Non ci sono soldi”. Dall’Ufficio Tecnico – afferma Greco – mi hanno detto che il progetto è pronto, ma manca la volontà degli amministratori di renderlo attuabile. Forse in questa zona manca il “potente” di turno».

Un brutto bigliettino da visita per la nostra città, considerando ormai quest’area è fortemente trafficata per via dei numerosi mezzi che transitano dopo il senso unico di marcia istituito sulla statale 172 per la realizzazione dei lavori di allargamento della strada. Chi passa da qui nota il forte degrado di piazza Russi, senza che gli amministratori pubblici decidano di investire qualche decina di migliaia di euro per rendere più presentabile questa piazza.

«Ci occupiamo – riprende Giuseppe Greco – di allestire ogni anno un presepe natalizio, in primavera di mettere su uno spazio per la recita del rosario durante il mese Mariano, di tagliare puntualmente le erbacce, di regolare il traffico in occasione delle partite di calcio. Avevamo anche comprato delle panche e delle giostrine, ma ci è stato sconsigliato per via delle responsabilità che potrebbero incorrere in caso di incidenti. Siamo felici per la realizzazione di numerose opere pubbliche su tutto il territorio, ma possibile che non ci siano soldi per questa piazzetta da ben trent’anni?».

Tagged

1 thought on “Piazza Salvatore Russi, uno dei luoghi dimenticati della nostra città. «Manca la volontà politica»

Lascia un commento