Piano urbanistico generale, venerdì 11 marzo secondo tavolo di confronto con la città

Attualità Secondo Piano

Appuntamento alle 17 a Savelletri con l’incontro tematico sul tema della costa

FASANO – Quali sono le necessità, le esigenze e le potenzialità della costa del territorio di Fasano? Come contemplarle nel migliore dei modi nel nuovo Piano Urbanistico Generale (Pug)? Intorno a queste tematiche si svilupperà il secondo tavolo tematico di progettazione partecipata che porterà alla redazione del Pug. 

L’appuntamento è a Savelletri per venerdì 11 marzo, alle 17.00 al salone parrocchiale della chiesa San Francesco Da Paola.  

«Dopo il primo incontro, molto produttivo e partecipato, continuiamo il percorso di partecipazione condivisa con tutto il territorio – dice il sindaco Francesco Zaccaria –.  Un percorso che sarà itinerante e toccherà tutti i luoghi di Fasano per analizzare al meglio le peculiarità e le esigenze della nostra città. La costa è una delle risorse più preziosa che abbiamo e che, con le marine di Savelletri e Torre Canne, è parte fondamentale del nostro territorio. Invito i cittadini ad essere presenti all’incontro affinché tutti insieme possiamo ragionare sulle reali necessità dei nostri 20 km di costa e disegnare il Pug più appropriato per la Fasano di oggi e soprattutto del domani». 

Al confronto parteciperà la squadra del programma concertativo e partecipativo, che è coordinata da Piero D’Amico. Insieme al sindaco Zaccaria e all’assessore all’Urbanistica Antonio Pagnelli, ci saranno il progettista incaricato per la redazione del Pug Nicola Fuzio e il responsabile unico del procedimento (Rup), l’ing. Leonardo D’Adamo, dirigente del settore urbanistico del Comune di Fasano. 

«Una partecipazione ampia, condivisa, trasparente è l’obiettivo che guida il percorso che porterà alla redazione del Pug – sottolinea l’assessore Pagnelli –, per questo continuiamo, insieme alla Comunità, questo viaggio di confronto con il territorio e nel territorio, certi che i cittadini vorranno e sapranno contribuire con suggerimenti, idee e proposte». 

Per garantire il massimo della partecipazione è stata anche cresta una piattaforma dedicata – «Pug Fasano Partecipa» – che consentirà di accorciare le distanze tra il gruppo di lavoro che si occuperà di redigere il piano e i cittadini.

Tagged