Neve di primavera, scenari fiabeschi e disagi limitati

Attualità Secondo Piano

Pochi gli interventi della Protezione Civile nella mattinata di ieri. Le previsioni per i prossimi giorni

FASANO – Le località collinari fasanesi ieri mattina si sono svegliate sotto una copiosa coltre di neve, come tra l’altro previsto dalle previsioni meteo. Scorci di paesaggio davvero fiabeschi hanno fatto da cornice per tutta la giornata. Sin dal mattino la struttura comunale di Protezione civile si è messa al lavoro per monitorare tutte le aree interessate dalla nevicata e per cercare di ridurre al minimo i disagi per residenti e automobilisti.

Per l’intera giornata il responsabile dell’ufficio di Protezione civile comunale, Angelo Decarolis, con l’ausilio dei volontari dell’associazione “CB Quadrifoglio” ha effettuato sopralluoghi in varie zone del territorio. Anche l’assessore comunale alla Protezione civile Gianluca Cisternino è stato presente sul posto per verificare la situazione. È stato disposto l’invio di due pale meccaniche che hanno ripulito dalla neve e dal ghiaccio diversi tratti stradali a Selva di Fasano e lungo la provinciale che conduce alla statale 172. I volontari di Protezione civile, inoltre, hanno prestato assistenza ad una coppia residente a Selva di Fasano impossibilitata ad uscire di casa a causa della neve, e con il mezzo fuoristrada l’hanno accompagnata presso l’ospedale di Fasano dove avevano in programma una visita specialistica.

Per il resto grossi disagi non se ne sono registrati. Le strade sono state percorribili con le catene o con le gomme termiche e con tutte le accortezze del caso. Qualche ramo si è spezzato da alcuni alberi lungo i viali silvani.

Nei prossimi giorni le temperature aumenteranno, restando tuttavia su valori invernali, con nuove piogge in arrivo nel fine settimana. Dopo il caldo mese di febbraio, insomma, l’inverno ha ancora molto da dire in questa prima metà di marzo.

Tagged