Lavori SS 172, ancora incidenti. Scianaro fa appello al Governo

Attualità Prima Pagina

Il consigliere comunale chiede l’intervento dei Ministri competenti, tramite la deputata leghista Anna Maria Tateo

FASANO – «Apprendiamo anche oggi (ieri, ndr) dell’ennesimo incidente occorso in via vecchia per Laureto, strada che collega il centro cittadino alla località collinare fasanese. Un incidente che ha visto interessate più auto, che per fortuna al di là delle raccapriccianti immagini, non ha avuto conseguenze più gravi.»

A dichiararlo è il consigliere comunale Antonio Scianaro. Questa volta però il consigliere ha deciso di interpellare direttamente il Governo nazionale ed i Ministri competenti, attraverso l’azione della deputata leghista Anna Maria Tateo.

«Più volte abbiamo segnalato nelle varie forme la delicatissima questione  all’Amministrazione comunale, e come al solito nulla è dato sapere. Ma quando è troppo, è troppo.

Sono iniziati i lavori di adeguamento della strada 172 dir – insiste Scianaro – ed è emersa tutta l’incapacità gestionale, l’assenza totale di pianificazione e programmazione. Salire e scendere, andare in direzione Taranto è un vero e proprio calvario. Ed i lavori dureranno cinquecento giorni e non oso pensare cosa accadrà a breve.

L’amministrazione comunale non si è preoccupata di tutto questo. Dobbiamo augurare di non trovarci di fronte ad eventi più gravi. Saremmo corresponsabili. Questo non è governare. Governare è gestire gli eventi, non farsi travolgere dagli eventi.

Non possono partire lavori di tale dimensione e per così lungo tempo senza aver prima messo in sicurezza e studiato ipotesi alternative di flusso veicolare. Ci sono due strade alternative sulle quali veicolare il flusso, in maniera razionale, al limite anche per sensi unici. Eppure nessuno lo ha fatto.

Quelle due strade (cosiddette Giardinelli e via Vecchia di Laureto) andavano in qualche modo sistemate, predisposta la segnaletica orizzontale e studiato il flusso del traffico.

Vista l’inerzia di tutta l’Amministrazione e la forte preoccupazione personale, al fine di prevenire ulteriori incidenti e disagi su tale arteria stradale, ho interessato personalmente dalla scorsa settimana, l’onorevole Anna Rita Tateo esponente della Lega, affinché si faccia promotore presso il Governo Nazionale, di valutare soluzioni straordinarie per ridurre al minimo rischi e disagi.

Suggerisco al sindaco Zaccaria ed agli amministratori di uscire dalle stanze e guardare in faccia i veri problemi, e di stimolare il consigliere regionale Amati, affinché occupi più tempo a fare sopralluoghi sulla 172 dir. che a misurare i centimetri di scavo per il nuovo ospedale, ed a parlare solo in questi ultimi mesi dopo 10 anni di silenzio di Xylella, di acqua pubblica, etc. Nella città di Fasano – termina l’esponente leghista locale – ci sono famiglie che attendono dal mese di ottobre interventi di allaccio di acqua e fogna da parte di Aqp.»

Lascia un commento